Resto al Sud. L’Asi Caserta presenta i giovani imprenditori

Resto al Sud. L’Asi Caserta presenta i giovani imprenditori

Claudio Sacco

Il Consorzio Asi Caserta ha organizzato il convegno sul tema: “Resto al Sud: nuove opportunità per l’imprenditoria giovanile” L’appuntamento è per lunedì 12 novembre alle ore 16, nella sala congressi del Great Gym Active di Marcianise. Dopo il saluto del Prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, della Presidente, Raffaela Pignetti, e del patron della struttura, l’imprenditore Pasquale Orofino, seguiranno gli interventi dei rappresentanti delle Associazioni datoriali, delle Organizzazioni sstudenti 06indacali e di Invitalia. A quest’ultima è affidata la gestione della misura a sostegno della imprenditoria giovanile del Mezzogiorno ed è deputata alla selezione dei progetti da avviare a finanziamento. A seguire, un gruppo di giovani, che hanno visto già approvato il loro progetto imprenditoriale, racconteranno la loro esperienza di neo –imprenditori. Gli interventi di chiusura saranno svolti dall’Assessore Regionale alle Attività Produttive e Ricerca Scientifica, Antonio Marchiello e dal Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, on. Claudio Durigon, che concluderà i lavori.

“Il convegno – ha spiegato Raffaela Pignetti – prende spunto dal lavoro avviato dal Prefetto di Caserta che ha chiamato alla cooperazione e alla condivisione di obiettivi e programmi tutti i soggetti istituzionali coinvolti nelle politiche di sviluppo del nostro territorio. Un fattore che in altre realtà del nostro paese è risultato determinante per l’attivazione di nuovi e importanti processi di crescita economica e sociale. La nostra iniziativa s’inserisce appunto in questo filone e nasce dalla consapevolezza che la possibilità di dare una forte accelerazione ai processi di sviluppo economico e sociale può venire solo da una ritrovata capacità di fare sistema, di condividere conoscenze, potenzialità, strumenti e risorse. E’ un percorso che intendiamo proseguire e che prende la mosse da quello che sicuramente è il dato maggiormente negativo e preoccupante di questa provincia: la disoccupazione giovanile. Con questo convegno si vuole dare risalto ad uno strumento che può contribuire ad attenuare questo dato e a incentivare la crescita di una nuova imprenditorialità giovanile”.

 

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9735 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Comitato scientifico della Reggia, rinnovato per metà il team

Luigi Fusco – Con decreto ministeriale del 19 gennaio scorso è stato nominato il nuovo Comitato Scientifico della Reggia di Caserta. Sono stati quindi resi noti i nomi dei suoi

Attualità

Sicurezza. Il sindaco Marino fa appello al prefetto De Felice

A seguito dei gravi episodi di cronaca che si sono verificati nello scorso fine settimana in città, in particolare in piazza Cattaneo e in via Ferrante, stamani il sindaco di

Attualità

C’è l’accordo. Detenuti al lavoro nel Parco della Reggia

(Redazione) – Siglato un protocollo d’intesa tra la Reggia di Caserta e la Casa di Reclusione di Carinola per un progetto di pubblica utilità, che prevede attività a titolo volontario