Santa Maria Cv, per il garante il carcere militare è di qualità

Santa Maria Cv, per il garante il carcere militare è di qualità

Claudio Sacco

smcv militare– “Esprimo il mio stupore, ho trovato una struttura a misura d’uomo, in cui la detenzione è vissuta nel rispetto delle dignità delle persone, seguendo il principio dell’articolo 27 della Costituzione, volta alla rieducazione, con la garanzia della socializzazione, resa possibile da spazi comuni funzionali, ben tenuti e nel rispetto delle norme di sicurezza”. Così il garante per le persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Samuele Ciambriello, che ha visitato ieri il carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. Qui sono ristrette 65 persone ex appartenenti alle forze armate che scontano pene detentive a seguito di condanne per reati propri e comuni. Ciambriello ha poi aggiunto: “Sono anche colpito dalla presenza di ben 5 detenuti che beneficiano della disciplina prevista dall’articolo 21 dell’Ordinamento Penitenziario che consente agli stessi di recarsi presso il museo diocesano di Capua e presso il centro di prima accoglienza della Divina Misericordia per immigrati per prestare attività lavorativa, sebbene volontaria”.

La struttura, diretta dal colonnello Gerardo Baiano, comandante della Opm, l’Organizzazione Penitenziaria Militare, è composta da celle singole e triple e una mensa collettiva, che oltre a favorire la socialità consente il rispetto delle norme di igiene, troppo spesso derogate negli istituti penitenziari. Ad accompagnare il garante anche il tenente colonnello Antonio Pelligrino.

L’offerta formativa è notevole e si compone di diversi laboratori, tra cui quello di bricolage, ceramica, teatro e musica. Uno spazio esterno attrezzato come area verde consente ai detenuti di svolgere attività di giardinaggio, di pet-therapy e di incontrare i parenti in un ambiente familiare e confortevole. Vi è inoltre la possibilità per i detenuti di frequentare percorsi scolastici professionalizzanti, tra i quali quello presso l’istituto alberghiero.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Canale TV

40 anni del Consorzio Mozzarella, ospite Maurizio de Giovanni

-La Mozzarella regina della tavola casertana ha trovato la sua Reggia! E’ qui che si è celebrato il convegno per il 40 anni del Consorzio di Tutela della Mozzarella di

Comunicati

Reggia. Un’estate da Re, tornano le notti magiche all’Aperia

Claudio Sacco – La grande musica alla Reggia di Caserta in conferenza stampa alle 15 a Palazzo Santa Lucia a Napoli sarà presentata la rassegna “Un’estate da Re“, giunta alla sua

Primo piano

Moda. Un tocco di colore: qui regna il turchese

Redazione Moda  Look perfetto in ogni occasione? Dai un’occhiata alla nostra rubrica “Come mi vesto oggi?”. Consigli moda e suggerimenti per essere sempre a proprio agio.  Tante idee di stile e