Si uniscono i Gal Taburno e Fortore. Obiettivo sviluppo

Si uniscono i Gal Taburno e Fortore. Obiettivo sviluppo

Il Gal Taburno e il Gal Fortore si uniscono per rendere più competitivi i rispettivi territori in vista della nuova programmazione del Piano di Sviluppo Rurale della regione Campania. A fare sintesi in direzione di un autentico modello di sviluppo partecipativo è la nuova Associazione Temporanea di Imprese (Ati) guidata dal Gal Taburno. Con un comprensorio di più di 50 comuni con aree di eccellenza come le valli Caudina, Telesina e Vitulanese, le colline beneventane e le terre fortorine, la neonata Ati si candida a essere un esempio concreto di attrazione di fondi e opportunità di sviluppo. “Sono molto soddisfatto – dichiara Mario Grasso, presidente del Gal Taburno e, come tale, neo presidente dell’Ati – del percorso fin qui realizzato per arrivare a questo traguardo per nulla scontato. E’ finalmente emersa nella provincia sannita la volontà di creare reddito e nuovi posti di lavoro rafforzando le economie locali in una prospettiva di condivisione e non di autoreferenzialità. Sono stati messi da parte i campanili a vantaggio del benessere di comunità più estese”.
Schermata 2016-08-05 alle 00.00.08

La fase preparatoria alla costituzione dell’Ati tra i due Gal ha visto impegnate tutte le comunità locali, tanto che in moltissimi Comuni i sindaci hanno aperto i consigli comunali insieme ai presidenti dei Gal in modo da discutere e condividere pubblicamente modi e termini della scelta. “A tal proposito è opportuno e utile sottolineare – aggiunge Francesco Sossi, presidente del Gal Fortore – come siano state le stesse organizzazioni di categoria fin dal primo momento a creare le condizioni affinché tutti gli attori locali potessero partecipare alla scelta di uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle aree interne”.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9576 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Chocolate Days casertani, dolce chiusura con Anna Chiavazzo

Maria Beatrice Crisci per Ondawebtv – Ultima data per i Chocolate Days casertani. Domani domenica sarà la terza e ultima giornata della Festa del Cioccolato artigianale. Ancora degustazioni e laboratori

Attualità

Vigili del Fuoco in corsia. Calze della Befana ai piccoli degenti

-Anche con le restrizioni dovute all’emergenza epidemiologica Covid-19, il personale del Comando Vigili del Fuoco di Caserta, con a capo l’ingegnere Sergio Inzerillo, non ha fatto mancare il proprio affetto

Primo piano

Grano, produttori in ginocchio per la speculazione sui prezzi

Ai 180 euro con cui viene pagato un quintale di pasta dal consumatore fanno fronte soli 18 euro con cui viene pagato un quintale di grano duro al produttore agricolo: è la