Si uniscono i Gal Taburno e Fortore. Obiettivo sviluppo

Si uniscono i Gal Taburno e Fortore. Obiettivo sviluppo

Il Gal Taburno e il Gal Fortore si uniscono per rendere più competitivi i rispettivi territori in vista della nuova programmazione del Piano di Sviluppo Rurale della regione Campania. A fare sintesi in direzione di un autentico modello di sviluppo partecipativo è la nuova Associazione Temporanea di Imprese (Ati) guidata dal Gal Taburno. Con un comprensorio di più di 50 comuni con aree di eccellenza come le valli Caudina, Telesina e Vitulanese, le colline beneventane e le terre fortorine, la neonata Ati si candida a essere un esempio concreto di attrazione di fondi e opportunità di sviluppo. “Sono molto soddisfatto – dichiara Mario Grasso, presidente del Gal Taburno e, come tale, neo presidente dell’Ati – del percorso fin qui realizzato per arrivare a questo traguardo per nulla scontato. E’ finalmente emersa nella provincia sannita la volontà di creare reddito e nuovi posti di lavoro rafforzando le economie locali in una prospettiva di condivisione e non di autoreferenzialità. Sono stati messi da parte i campanili a vantaggio del benessere di comunità più estese”.
Schermata 2016-08-05 alle 00.00.08

La fase preparatoria alla costituzione dell’Ati tra i due Gal ha visto impegnate tutte le comunità locali, tanto che in moltissimi Comuni i sindaci hanno aperto i consigli comunali insieme ai presidenti dei Gal in modo da discutere e condividere pubblicamente modi e termini della scelta. “A tal proposito è opportuno e utile sottolineare – aggiunge Francesco Sossi, presidente del Gal Fortore – come siano state le stesse organizzazioni di categoria fin dal primo momento a creare le condizioni affinché tutti gli attori locali potessero partecipare alla scelta di uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle aree interne”.

Fonte: Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8715 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

L’arte libera la speranza, la solidarietà tra le sbarre

Artisti, istituzioni e volontariato si mobilitano per trasmettere la loro solidarietà alla popolazione carceraria – e loro familiari – della Casa di Reclusione di Aversa (ex Ospedale Psichiatrico Giudiziario). Una

Primo piano 0 Comments

Una Caserta da bere e da mangiare. Parola del ministro

Maria Beatrice Crisci – “Stiamo portando avanti l’ idea che la promozione dell’Italia passa anche e soprattutto attraverso la promozione dei prodotti agroalimentari del nostro Paese. Lo slogan che stiamo

Primo piano 0 Comments

Lina Sastri all’Aperia, Un’Estate da Re ospita una vera regina

Claudio Sacco L’omaggio a Eduardo a Un’Estate da Re. Giovedì 13 agosto alle 21 all’Aperia del Parco Reale della Reggia di Caserta sarà Lina Sastri a portare sul suggestivo palco

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply