Solidarietà. Euphoria Gospel Choir al Teatro Buon Pastore

Solidarietà. Euphoria Gospel Choir al Teatro Buon Pastore

Redazione

-L’Euphoria Gospel Choir domani domenica 8 gennaio alle 19,30 al Teatro Buon Pastore di Caserta. Direttore del coro il maestro Emanuele Giovanni Aprile. Sarà un concerto di beneficenza a favore della Caritas della Parrocchia del Buon Pastore. A organizzare l’iniziativa di solidarietà sono l’Accademia Musicale Città di Caserta e l’associazione di promozione sociale Nuovi Stili di Vita. In programma brani tradizionali e contemporanei della black gospel music. Intervento coreografico a cura dell’associazione Arabesque diretta da Annamaria Di Maio. 

L’Euphoria Gospel Choir è un coro polifonico che nasce a Napoli nel 2010 in seno alla chiesa battista di via Foria 93. Cresce e si amplia grazie all’impegno artistico e umano del maestro Aprile. Oggi l’ensemble conta circa 28 membri tra bassi, tenori, contralti e soprani, che condividono la gioia e l’euforia della lode attraverso il canto. Oltre a essere uno spazio artistico di ampliamento delle conoscenze musicali e miglioramento della tecnica vocale, il coro rappresenta per ognuno dei cantori un’occasione di crescita spirituale. Voci diverse, diverse storie di vita e di fede, diverse spiritualità si intrecciano e si fondono per esprimere nel canto quanto sia straordinario l’amore di Dio per l’umanità e il creato: tutto ciò si concretizza in un’energia canora molto speciale.

About author

You might also like

Comunicati

23 novembre. Terrae Motus, alla Reggia apertura straordinaria serale

(Comunicato stampa) -Il 23 novembre sarà il giorno Terrae Motus alla Reggia di Caserta: visite accompagnate, apertura straordinaria fino a sera e inaugurazione della Sala Lucio Amelio. A 43 anni

Cultura

I Santi Internauti, all’Ateneo Vanvitelli un ciclo di seminari

Emanuele Ventriglia -Si è tenuta nel pomeriggio di mercoledì 17 maggio, presso l’Aula Appia del dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università degli Studi della Campania «Luigi Vanvitelli», l’ultimo appuntamento