Spreco alimentare, il Rotary Club Caserta Reggia nelle scuole

Spreco alimentare, il Rotary Club Caserta Reggia nelle scuole

Claudio Sacco

– Il Rotary Club Caserta Reggia di cui è presidente Roberto Mannella ha presentato il progetto sullo spreco alimentare, ovvero il fenomeno della perdita di cibo ancora buono per essere consumato. L’iniziativa è stata ospitata presso il ristorante Massa di via Mazzini, scelto come sede sociale del sodalizio. Ben quattro le scuole casertane coinvolte nel progetto: la scuola Lorenzini quarto circolo didattico, l’istituConferenza Rotary Club 2to Salesiano, gli istituti comprensivi De Amicis – Da Vinci e Pietro Giannone. Si raggiunge così un totale di circa 1.500 alunni di quarta e quinta elementare, di prima e seconda media.

A relazionare sul progetto Roberto Mannella, presidente del Rotary Club Caserta Reggia: «È questo un evento distrettuale voluto dal Governatore. Il progetto nasce dalla constatazione che lo spreco alimentare è un problema diffuso, universale, con risvolti non solo economici ma anche sociali ed etici. Sprecare cibo significa sperperare o buttar via la natura, le tradizioni, il lavoro degli addetti al settore produttivo, insomma una parte importante della nostra cultura e del nostro essere».

Con Roberto Mannella la segretaria del club Daniela Castallo, presidente della commissione progetti, cui fanno parte Vincenzo Ciaravolo, Nicola Fiorillo, Filippo Morace e Italo Bernardo. È stata lei ad anticipare il calendario degli incontri: «La prima conferenza si terrà l’11 febbraio presso il Giannone e vedrà coinvolti circa 400 alunni e 40 docenti con la distribuzione di un manuale per un consumo responsabile. Quindi, il 21 marzo sarà la volta degli studenti dei Salesiani, una settimana dopo quelli della De Amicis. Infine, per la Lorenzini la data sarà fissata a breve». Presenti anche alcuni docenti degli istituti coinvolti. Per la Lorenzini, diretta da Angela Cuccaro, le docenti Donatella Tortora e Angela Maccariello. Per l’istituto Giannone, preside Maria Bianco, la referente del progetto Angela Nacchia

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7291 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Formicola. La Festa della ciliegia festeggia i primi dieci anni

Claudio Sacco  – “Giunti alla decima edizione non posso che dire grazie a quanti hanno fatto si che la pro loco il Caprario riprendesse e portasse avanti una delle più

Primo piano 0 Comments

Medico e rivoluzionario, ecco chi era Francesco Bagno

(Beatrice Crisci) – E’ stato un medico accademico di spicco della seconda metà del Settecento, docente nell’Ospedale degli Incurabili, autore di diverse opere di carattere medico, convinto partecipante alla Rivoluzione Napoletana

Spettacolo 0 Comments

Dance for Life. L’Usacli porta in scena la solidarietà per l’Ant

Claudio Sacco – «Una bellissima mattinata in compagnia di amici. Abbiamo parlato degli effetti benefici che lo sport esercita sui nostri giovani, sull’importanza di alimentare la rete di fratellanza con

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply