Street art in Foresta, ecco il Sant’Andrea di Massimo Pastore

Street art in Foresta, ecco il Sant’Andrea di Massimo Pastore

Maria Beatrice Crisci

-E’ dedicata a Sant’Andrea la grande opera fotografica dell’artista napoletano Massimo Pastore. Da ieri sera è possibile vederla nella chiesa cinquecentesca di Sant’Andrea nel borgo Foresta, frazione del Comune di Tora e Piccilli. Proprio qui mercoledì partirà la rassegna Forestàte di musica, teatro, poesia e simposi. L’opera fa parte del progetto itinerante di street art «Santi migranti». Il lavoro esposto è una fotografia a colori di 110 x 160 centimetri ispirata all’iconografia classica. Massimo Pastore ritrae Sant’Andrea apostolo davanti a una croce a X, avvolto da una coperta isotermica, la stessa data ai migranti o alle persone bisognose durante le fasi di primo soccorso.

La genesi di questo progetto affonda le radici nella frequentazione dell’artista dal 2015 dell’isola di Lampedusa. «Santi Migranti» è un progetto artistico sociale e nasce dalla reazione personale di Massimo Pastore alla politica e ai sentimenti aggressivi anti migranti, specialmente in Europa e in Italia. L’artista spiega che “l’obiettivo è quello di offrire una risposta gentile alla diffusa rabbia, comune e irrazionale. Le parole di odio che si riassumono in anti migranti, aggiungendo una S, generano i santi migranti». La decisione dell’artista è stata quella di realizzare le opere fotografiche aderendo alla tradizionale iconografia universale, avvolgendo però i santi rappresentati in una coperta isotermica. Sono circa venti i santi migranti su diversi muri delle grandi città europee. Questo evidenzia che la migrazione è nella natura umana.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

De re coquinaria di Apicio, ricette e golosità nell’antica Capua

Luigi Fusco – Campani, così, nel I secolo a.C., Cicerone chiamò gli abitanti dell’antica Capua; lo stesso filosofo definì poi la città Altera Roma, per la vita lussuosa che vi

Primo piano

Halloween, la festa da brividi tra dolcetti e laboratori teatrali

Alessandra D’alessandro -La notte del 31 ottobre si avvicina e già in città si intravedono porte decorate con streghe e fantasmi, zucche intagliate e bimbi travestiti in giro per le

Primo piano

Buonarroti Caserta. 8 marzo, il lungo cammino verso la parità

Claudio Sacco -E’ in programma per domani alle 17 all’Istituto Buonarroti di Caserta l’incontro dal titolo: Il lungo cammino verso la parità: Le donne al voto. L’iniziativa è promossa dalla