Turismo domestico. Cna, un luglio da record

Turismo domestico. Cna, un luglio da record

Si prepara un luglio da record per il turismo domestico. A prevederlo una indagine di CNA Turismo e Commercio condotta tra i propri associati di tutta Italia. Dalla quale risulta che a fine mese avranno pernottato nelle strutture ricettive nazionali non meno di 12 milioni di italiani. Ovviamente, Covid nelle sue diverse varianti permettendo.

L’indagine sottolinea come i 12 milioni di turisti italiani segnino un incremento quasi del 20 per cento rispetto al dato del 2019, precedente la pandemia. Due anni fa, infatti, a luglio i connazionali che pernottarono nelle strutture ricettive italiane furono di poco superiori ai 10 milioni. Tornano a fare capolino anche i turisti stranieri. Nel mese di luglio pernotteranno in strutture ricettive del nostro Paese oltre 2 milioni di vacanzieri provenienti da oltre confine. Pochi, purtroppo, rispetto al 2019 ma il dato è comunque positivo, evidenziando una inversione di tendenza, e va attribuito all’avanzata del piano vaccinale e all’introduzione del cosiddetto “green pass”.

A trainare la ripresa del turismo in Italia è principalmente l’aria aperta: mare prima di tutto, montagna, laghi, colline. Rispetto agli stranieri rimane prevalente l’attrazione di città e borghi d’arte, dove più marcata è stata, e continua a essere, la sofferenza per la riduzione delle presenze turistiche, soprattutto estere. Il merito di questa “ripresina” va attribuito anche alla massiccia programmazione di eventi culturali e ludici e alle iniziative organizzate grazie alla collaborazione degli operatori professionali, guide turistiche in testa.

Per quanto riguarda la scelta dei pernottamenti, gli alberghi rimangono i preferiti, scelti da 9 milioni di vacanzieri italiani e stranieri. Le strutture extra-alberghiere (bed&breakfast, residence, agriturismi, camping, villaggi vacanze etc. etc.) attireranno, a loro volta, 5 milioni di turisti. Il tutto esaurito previsto nelle località marittime per l’intero mese è destinato a sostenere anche l’attività delle strutture ricettive di numerose località limitrofe.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9727 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Attualità

Cinque stelle d’oro della cucina, in 400 davanti alla Reggia

Maria Beatrice Crisci -E’ davvero un’immagine iconica quella scattata davanti alla Reggia di Caserta con quattrocento cuochi in giacca bianca e cappello di ordinanza. Il tutto stamattina di buon ora!

Primo piano

Enzo Decaro, reading musicale per la Fondazione Diana

Maria Beatrice Crisci – La Fondazione Mario Diana quest’anno ha scelto il . E’ proprio in questa suggestiva cornice che avrà luogo l’evento annuale in ricordo dell’imprenditore Mario Diana, vittima innocente

Primo piano

Augusteo, Gragnaniello e i Solis String in viaggio con i poeti

Maria Beatrice Crisci (ph Pino Attanasio)  – Una serata al teatro Augusteo di Napoli con un appuntamento davvero speciale. Enzo Gragnaniello e i Solis String Quartet con il loro live