Urban Nature, l’Oasi del Bosco di San Silvestro arriva in città

Urban Nature, l’Oasi del Bosco di San Silvestro arriva in città

Alessandra D’alessandro

-L’Oasi Bosco di San Silvestro partecipa alla quinta edizione di Urban Nature per spronare Caserta a diventare una città nature-positive e amica del clima. L’evento si terrà in Piazza Pitesti e sul Sacrario della Parrocchia del Buon Pastore domenica 17 ottobre alle ore 10,30. La data programmata era domenica 10 ottobre, rimandata poi a causa meteo.  Il programma prevede una serie di laboratori di breve durata e consequenziali: la piazzetta che vorrei, micro-lab, caccia al tesoro, gli alberi che ci sono, costruzione di modellino in scatola, gioco dell’oca, gli uccelli in città e costruzione di abbeveratoio per farfalle. La prenotazione è consigliata ma non obbligatoria, i partecipanti verranno inseriti anche dopo l’inizio delle attività. «Vogliamo città con più natura», è questo lo slogan del Wwf Oasi Bosco di San Silvestro che spiega: «Le nostre città devono diventare nature-positive e amiche del clima. È con questo messaggio che il Wwf Italia lancia la quinta edizione di Urban Nature in vista della manifestazione che animerà i grandi e piccoli centri in tutta Italia in occasione della Festa della Natura in città, prevista per quest’anno domenica 10 ottobre. Quello che arriva da tutti gli angoli del nostro paese è un messaggio di riscatto e resilienza per avere città con più natura, più salubri e più sicure nell’epoca della pandemia da Covid e dei fenomeni esterni causati dal cambiamento climatico». Presso lo stand sarà, poi, possibile iscriversi al Wwf, rinnovare la tessera o ritirare una piantina aromatica con una donazione. I fondi raccolti dalle donazioni vengono impiegati per la conservazione e la gestione dell’oasi, sono un prezioso aiuto economico, morale e ideale all’opera costante dell’Associazione che non riceve nessun finanziamento pubblico ma si avvale dell’opera preziosa di molti volontari. 

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 202 posts

Alessandra D'alessandro - Studentessa presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Attualità

La Reggia si fa (ancora più) bella, concluso un altro restauro

Luigi Fusco -Sono terminati i lavori di restauro della facciata ovest del III cortile della Reggia di Caserta con il ripristino dell’antico splendore delle sue componenti architettoniche e decorative. È

Editoriale

Boccaccio e Fiammetta, forse a Capua la loro storia d’amore

Luigi Fusco -Tra il 1327 ed il 1340, il giovane Giovanni Boccaccio si trasferì, insieme al padre Boccaccino di Chellino, da Firenze a Napoli per poter svolgere l’apprendistato presso il

Attualità

“Aprite i libri” per un venerdì serale alla Biblioteca della Reggia

Claudio Sacco – La Reggia di Caserta è già pronta a questa lunga estate calda appena iniziata. Va avanti, infatti, il Piano di Valorizzazione 2017 con le aperture straordinarie dei Musei