Voilà, la Maison Gattinoni protagonista alla Reggia di Caserta

Voilà, la Maison Gattinoni protagonista alla Reggia di Caserta

 Maria Beatrice Crisci

Guillermo Mariotto 2018

Guillermo Mariotto

– Alta moda, design, arte contemporanea, ovvero il gotha del made in Italy, saranno i protagonisti dell’evento “AspettandoNapoliModaDesign, in scena dal primo al 3 dicembre nella suggestiva Reggia di Caserta, capolavoro architettonico di Luigi Vanvitelli. Un programma ricco di collaborazioni tra eccellenze del mondo della moda, della cultura, e del design. Lo stile italiano a 360 gradi.Gattinoni_Couture (26)

Sabato 1 dicembre, alle ore 19,30, come lussuose testimonianze ecco la mostra “Luxury Ideas: le eccellenze dello stile contemporaneo”, dove l’irriverente stile di Casa Gattinoni si sposa perfettamente e si unisce alle meraviglie del barocco e del rococò della Reggia ma anche e, soprattutto, alle opere degli artisti contemporanei messe in mostra per l’importante occasione.

Domenica 2 dicembre, alle ore 20, la Maison Gattinoni presenterà la collezione Heritage nell’incantevole Vestibolo superiore della Sala Romanelli. Ecco un meraviglioso storytelling che profuma di patrimonio. Uno sguardo al passato, interpretando il presente, ripensando il domani. E’ la collezione Gattinoni Couture – No Season – di Guillermo Mariotto, direttore creativo della Maison di Haute Couture, che volentieri ha aderito all’invito di partecipare ad un evento intriso di creatività italiana, in uno dei luoghi simbolo della cultura del Bel Paese. Heritage il titolo della collezione, un défilé inaspettato, imprevedibile come un futuro inatteso.

Stefano Dominella

Stefano Dominella

Le donne Gattinoni indossano baschi e cappelli a falda larga con insolente spavalderia, alla maniera di Oriana Fallaci. Rubano le camicie ai propri uomini, ma le ingentiliscono con polsini realizzati in voile over. Maniche a sbuffo strette da nastrini di sbieco di raso, corsetti à l’ancienne, chiffon e trasparenze con applicazioni di pizzo macramè o perle, colli importanti, cappottini lavorati, giacche traforate e plissé, maglie tricot realizzate con lana e pelliccia. E per la sera sete e velluti, tessuti in pizzo, abiti ricamati e stampati con vegetazioni lussureggianti. Una donna che deve poter esibire la propria femminilità senza ostentazione, mai volgare. Donne eccezionali, coraggiose, impavide guerriere, vestite di contemporanea eleganza. Indossano Fresh-Coat in satin che piacciono molto anche a lui. Come i camei che la donna Gattinoni ama collezionare. Preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, realizzati in esclusiva dall’orafo Gianni de Benedittis del brand FuturoRemoto.

Le creazioni della Maison Gattinoni Couture assumono le forme di preziosi oggetti del passato, proiettati nel futuro, ma che sottolineano l’importanza del concetto di Patrimonio. Conservazione della memoria, identità di un marchio e di una griffe. Nomadismo artistico e culturale. La mission da anni della Maison Gattinoni.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8430 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

CortiSonanti, la sperimentazione video nel festival al PAN

Il Festival di cortometraggi, nato nel 2010 da un’idea di Mauro Manganiello e Nicola Castaldo, accoglie lavori editi e inediti, lasciando ai partecipanti piena libertà sulle tematiche da trattare. Mira

Primo piano 0 Comments

Oltre Pompei, sviluppo per la buffer zone degli scavi vesuviani

Luigi Fusco – Nell’ambito delle iniziative di riqualificazione delle attività culturali e delle promozioni turistiche di Pompei, sta per concretizzarsi anche il piano strategico per lo sviluppo della buffer zone

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply