Barbara Rose, il ricordo della sacerdotessa dell’arte a Caserta

Barbara Rose, il ricordo della sacerdotessa dell’arte a Caserta

Maria Beatrice Crisci

– È andata via nella notte di Natale. Barbara Rose, critica e storica dell’arte americana, amica di personaggi come Andy Warhol. Era il 2018 quando a Caserta era impegnata nell’opening della mostra “La pittura dopo il postmodernismo”. Fu lei a curare l’esposizione alla Reggia. A lei, il re dei cocktail a Caserta, Giacomo Serao fece un omaggio. Grazie a lui il palazzo vanvitelliano ha iniziato ad ancorarsi alla città, il suo bar è diventato il punto di incontro per visitatori illustri, viaggiatori colti e turisti occasionali, ma è anche il riferimento dei casertani che non si sottraggono al fascino dei miscelati. Cocktail, wine and food la sua proposta.

L’incontro di Giacomo Searo con Barbara Rose è stato un mix di emozioni. Lei la sacerdotessa dell’arte, impegnata nell’opening della mostra, lui il re dei cocktail. Si sono frequentati nei giorni scorsi della mostra, lei dimorava presso il Titti Artistic B&B, lui l’accoglieva per la colazione, per l’aperitivo, per il caffè.

Nacque così il cocktail “Barbara Rose”, dal gusto deciso e raffinato, forte e inebriante, come il carattere della celebre storica dell’arte. La presentazione avvenne il 14 aprile nei locali di Serao, alla presenza di un nutrito gruppo di artisti e giornalisti stranieri e di una qualificata pattuglia casertana. Assente giustificato il manager di allora Mauro Felicori, artefice massimo e catalizzatore di questi incontri. Fu un modo per salutare Barbara Rose e tutto il team, in partenza da Caserta. E per questo Giacomo Serao aggiunse “Il bacio” al nome del cocktail.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6906 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Luciano Galassi alla libreria Spartaco di Santa Maria Capua Vetere

La cultura napoletana offre una miriade di detti, motti, locuzioni che, se pronunciati in maniera opportuna, possono sostenere un atteggiamento, una chiarificazione, un richiamo, una stroncatura, una definizione. A spiegare

Primo piano

Postalmarket, torna online un’icona tutta italiana

Claudio Sacco -Torna online Postalmarket. Era una icona per le famiglie degli anni Settanta e Ottanta. Un catalogo, che arrivava due volte l’anno nella cassetta postale di milioni di persone,

Cultura

Pulcinellamente fa tappa a Frattamaggiore per il premio Capasso

Ancora una intensa e ricca giornata di spettacoli al Teatro Lendi di Sant’Arpino in cartellone per la XVIII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola PulciNellaMente. Ben 9 le opere

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply