C’è la danza al Comunale, la libertà secondo Omniarte Caserta

C’è la danza al Comunale, la libertà secondo Omniarte Caserta

OmniarteCaserta, centro artistico e culturale, sabato 26 giugno alle 20, presenta lo spettacolo di danza “La libertà non è uno spazio libero”, presso il Teatro Comunale di Caserta “Costantino Parravano”.
In ossequio alle normative anti-covid19, sarà possibile entrare in teatro esclusivamente su invito. Condurrà lo spettacolo la giornalista e critica di danza Monica Lubinu. In un anno, per tutti difficile e impervio, Omniartecaserta non ha mollato. Il direttore artistico Fabrizio Coppo, con tutto il suo staff, rispettando le norme di prevenzione previste per il COVID-19, ha fatto in modo che i suoi allievi potessero continuare lo studio della danza classica e contemporanea. Questo ha richiesto sacrificio e rigore ma ha regalato gioia, educazione e socializzazione. “La libertà non è uno spazio libero”, attraverso l’Arte, gli allievi si sono sentiti liberi pur essendo costretti in spazi limitati. La danza ha spezzato ogni catena ed ha fatto sì che potessero esprimere le loro emozioni e la vitalità della giovane età, con il corpo, attraverso il movimento. La danza è ricerca di perfezione, coordinazione, consapevolezza del corpo e musicalità. Richiede impegno e
passione. La stessa passione che ha reso possibile questo spettacolo.
I giovanissimi danzatori di Omniartecaserta, accanto a danzatori professionisti, interpreteranno le coreografie del Direttore Artistico Fabrizio Coppo e del Maestro Giacomo Colletti. La danza classica sulle musiche di Carl Czerny, W.A. Mozart, P.I. Tchaikovsky, G. Bizet, E. Helsted, H.S. Paulli e A.L. Minkus.
Il contemporaneo sulle musiche di R. Aubry, K. Melua, Barbara, K.Engel, G. Mahler e J. Strauss. Due delle allieve di Omniartecaserta, Cloe Greta Lettieri e Sara Rossi, concluderanno il loro percorso di studi e riceveranno il diploma di avviamento professionale alla danza classica e contemporanea.
Ospite della serata, il danzatore professionista, Nello Giglio che accompagnerà Cloe Greta Lettieri nel “Grand Pas de Deux” da “Don Chisciotte”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9736 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

A che servono questi quattrini, la pièce al Teatro Comunale

Roberta Greco -Arriva al Teatro Comunale di Caserta la pièce “A che servono questi quattrini” di Armando Curcio. Da venerdì 21 a domenica 23 gennaio, feriali ore 20.45, domenica ore

Comunicati

Laboratorio teatrale del Manzoni, l’Aiace in scena al Don Bosco

(Comunicato stampa) – Sono ben tredici anni di attività quelli del Laboratorio Teatro Classico del liceo Manzoni di Caserta, il primo liceo della provincia, in ordine di tempo, a creare

Attualità

Le Buone Notizie, Caserta premia l’informazione in positivo

Maria Beatrice Crisci – “Siamo in un momento epocale per quanto riguarda l’informazione. L’accorato appello fatto dal vescovo in mattinata nel corso della messa in Cappella per i giornalisti è