Covid. Anci Campania, Salvatore: “Prudenza ma non allarmismo”

Covid. Anci Campania, Salvatore: “Prudenza ma non allarmismo”

Maria Beatrice Crisci

-«Evitando di lasciarsi irretire dalla disputa da stadio tra negazionisti e catastrofisti, la crescita dei contagiati, perlopiù asintomatici, induce fondatamente a ritenere che con questo virus bisognerà conviverci ancora a lungo. Prudenza, dunque, ma non allarmismo». Così Antonio Salvatore direttore Scientifico e Responsabile dello Sportello Salute Anci Campania. Salvatore poi continua: «Certo, se s’analizzano i dati degli ultimi giorni e si confrontano con quelli di qualche mese fa, la preoccupazione di un’eventuale recrudescenza della malattia affiora. Le evidenze scientifiche, le uniche a cui bisogna attenersi, ci dicono, però, che la malattia è meno severa e che questo virus non s’estinguerà a breve. L’impennata dei positivi è il frutto della nostra irresponsabilità. Vero è che sono state affinate le metodiche diagnostiche e terapeutiche e, quindi, siamo più preparati e organizzati, ma è altrettanto vero che non si può affatto abbassare la guardia. Bisognerà, infatti, concentrare gli sforzi su due ambiti: (a) bloccare i nuovi focolai e (b) proteggere le persone fragili, in primis gli anziani. Il prospetto illustra l’incidenza della malattia sulla popolazione campana negli ultimi mesi».

Il direttore poi aggiunge: «Nel mese di agosto, purtroppo, il numero dei ricoverati è aumentato in misura significativa rispetto al mese di luglio, sebbene quelli in terapia intensiva siano calati. Occorre, quindi, aumentare il numero dei tamponi per arginare il fenomeno diffusivo con approccio chirurgico. Finita l’estate, bisognerà adesso coniugare il diritto alla salute con quello all’istruzione, e perché ciò avvenga, bisognerà tenere un comportamento responsabile a partire da coloro che detengono la governance. In una situazione di forte precarietà, quanto a dotazioni strutturali e organizzative, il differimento della data di ripresa dell’attività didattica è cosa ineludibile. Per quel che concerne il dato giornaliero, si conferma il primato della Campania con un aumento di 184 positivi su 5783 tamponi eseguiti (+ 3,1%), rispetto a una crescita nazionale di 996 casi su 58.518 tamponi (+ 1,7%). Si riduce il numero dei ricoverati con sintomi da 110 a 95 ed i pazienti in terapia intensiva da 4 a 1».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6145 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura

Puccianiello, arte e spettacoli negli antichi casali

Maria Beatrice Crisci – Gli antichi casali rivivono a Puccianiello. Nelle giornate di venerdì 1 e sabato 2 settembre l’antico borgo vivrà di mostre, giocolieri, musica e teatro di strada​. Sarà la

Attualità

Saldi estivi 2016. Al via anche a Caserta lo shopping da domani 2 luglio

(Beatrice Crisci) – Si alza il sipario anche a Caserta sui saldi estivi 2016. Da domani 2 luglio si apre, infatti, ufficialmente la caccia all’offerta più vantaggiosa. I saldi estivi

Cultura

Nel cuore dell’enigma, racconti e liriche made in Atella

(Claudio Sacco) – “Questa mia ultima opera ha il riflesso della mia fantastica infanzia trascorsa in libertà sul fiume con i figli dei contadini in una natura pittoresca pullulante di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply