Da Ercolano al Real Sito di Carditello con Campania by night

Da Ercolano al Real Sito di Carditello con Campania by night

Pietro Battarra

 – Questo fine setScavi di Ercolanotimana darà il via all’edizione 2019 di Campania by night, il programma di percorsi accompagnati spettacolarizzati in siti culturali, aree archeologiche e musei realizzato dalla Scabec Regione Campania in collaborazione con il Mibac e con associazioni, fondazioni e Comuni della Campania. Venerdì aprono ufficialmente Campania by night, due siti tra i più affascinanti della nostra regione: il Parco Archeologico di Ercolano, con appuntamenti ogni venerdì fino al 20 settembre, ed il 21 settembre in occasione delle giornate europee del patrimonio, e il Real sito di Carditello con un concerto unico e imperdibile.

“Torna, anche quest’anno come ormai è consuetudine nella programmazione turistica, la rassegna Campania by night di Scabec, un cartellone di eventi e appuntamenti che coinvolge tutto il territorio regionale e che offre la possibilità ai turisti e ai residenti di fruire di monumenti e siti culturali in maniera diversa dalla visita tradizionale” – dichiara la vice presidente di Scabec Teresa Armato – Abbiamo iniziato in anteprima con Villa Arbusto ad Ischia – una mostra fotografica dedicata al patrimonio ambientale e archeologico che custodisce l’isola – e poi siamo partiti da Paestum, da dove abbiamo iniziato il nostro viaggio nell’arte sotto le stelle. Con Ercolano si apre la stagione serale in uno dei nostri siti più interessanti e con il quale abbiamo già sperimentato altre iniziative di valorizzazione, come la Ercolano Vesuvio Card, anche grazie alla collaborazione con gli altri attrattori culturali presenti in quest’area e grazie alla sinergia con le amministrazioni locali, a cominciare dal Comune di Ercolano. La Scabec allarga le sue iniziative anche in siti cosiddetti minori, spesso poco e per nulla conosciuti dal grande pubblico ma che rappresentano piccoli gioielli di storia e architettura. Quest’anno si aggiungo infatti le località di Avella e di Marano. Un evento particolare quello pensato per la Reggia di Carditello, simbolo di una rinascita culturale alla quale vogliamo collaborare, come società regionale nata proprio oltre 10 anni fa per la valorizzazione del patrimonio culturale campano. Continueremo ad agosto e settembre, con la chiusura della programmazione a Pompei e sul Gran Cono del Vesuvio, dove per la prima volta, sei anni fa, abbiamo iniziato questa avventura”.

Per il Parco Archeologico di Ercolano, diretto da Francesco Sirano, la proposta realizzata dal Parco e inserita nel programma di Campania by night si chiama“I Venerdì di Ercolano” e offre percorsi accompagnati al sito, arricchiti di proiezioni di luci e riproposizioni in videomapping degli affreschi e le statue attualmente conservate al Museo Archeologico Nazionale di Napoli provenienti dagli scavi borbonici. Suggestivi “Tableaux Vivants”, a cura di Teatri 35, arricchiranno questo percorso tra gli incanti della città antica.

Previste 11 aperture serali, a partire dal 19 luglio fino al 21 settembre, con 19 gruppi da massimo 40 persone ciascuno, e partenze ogni 10 minuti, dalle 20 alle 24, per un percorso della durata di un’ora.  L’ultimo ingresso è alle ore 23.00.

I biglietti in prevendita sono acquistabili on line sul sito www.ticketone.it (con commissione di prevendita di 1,50 euro) o direttamente presso la biglietteria del Parco Archeologico fino ad esaurimento posti. I biglietti in prevendita sono acquistabili fino alle ore 15.30 del venerdì. La biglietteria sarà inoltre aperta dalle ore 20.00 alle ore 23.00 della serata di venerdì. Il prezzo del biglietto è € 5.00; per i minorenni ingresso gratuito; per i giovani tra i 18 e i 25 anni (non compiuti) ingresso agevolato a € 2.00.

Sarà invece la canzone classica napoletana la protagonista dello spettacolare concerto dei “Cantori di Posillipo” nel parco del Real Sito di Carditello, un luogo di straordinario fascino, nel cuore della provincia di Caserta. Residenza borbonica, realizzata da Francesco Collicini allievo del Vanvitelli, la Reggia di Carditello è oggi sede dell’omonima fondazione, nata per lo sviluppo del sito e per azioni di valorizzazione. Tra i progetti anche l’originario allevamento del cavallo di Persano.

Venerdì 19 luglio alle ore 19,30 l’inizio della visita guidata alla Reggia e a seguire il concerto “La canzone napoletana: storia, passione e musica di una città” dei Cantori di Posillipo, un coro composto da 50 elementi, espressione di diversità professionali, culturali e interessi molteplici. Inoltre per i partecipanti ci sarà la degustazione di prodotti tipici dell’area.

I “Cantori di Posillipo” presenteranno una versione assolutamente originale della melodia classica partenopea rivestendo la Canzone Napoletana, che per tradizione è monodica, di una polifonia eterea che ne esalta il carattere lirico attraverso le revisioni per coro a 4 voci miste e pianoforte del M° Ciro Visco e del M° Gaetano Raiola. In programma le canzoni dal 1839 al 1945, periodo in cui l’immenso patrimonio della Canzone Napoletana, intesa come l’espressione lirica di “una lingua che nei suoi versi è già musica”, prende forma diventando un vero e proprio repertorio articolato in un secolo di Storia Partenopea. La Canzone napoletana: Storia, passione e musica di una città, è il racconto in musica dell’evoluzione della Canzone partenopea dei grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e persino del celeberrimo Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città la danza che rappresentava il vivere di un popolo, ovvero la tarantella.

A disposizione un servizio navetta da Napoli (Piazza Municipio – Largo Castello) e da Caserta (Stazione) con partenza alle ore 18 e 18.30.

Il prezzo del biglietto è € 5.00; per i minori ingresso gratuito; per i giovani fino a 25 anni ingresso a € 2. È consigliata la prenotazione all’evento con possibilità di opzionare anche il servizio navetta.

Tutte le informazioni sono disponibili su www.campaniabynight.it.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8256 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

L’amica geniale. A cinema l’antipasto, in tv il menù completo

Marco Cutillo – Un amico per giorni millanta di essere un cuoco eccezionale. D’un tratto invita a casa ad assaggiare i suoi piatti. È sera, ora di cena. Per tutta

Spettacolo 0 Comments

La solitudine si deve fuggire di Santarelli da OmniarteCaserta

Claudio Sacco – «La solitudine si deve fuggire» di Manlio Santanelli è il secondo appuntamento della rassegna teatrale organizzata dalle Associazioni OmniarteCaserta e Il Teatro cerca casa, patrocinata dal Comune di

Attualità 0 Comments

La Reggia fuori dal lockdown, il 2 giugno riapertura del Parco

Il Parco Reale della Reggia di Caserta riapre il 2 giugno. Prenotazione obbligatoria on line e ingressi contingentati per fascia oraria per tutelare dipendenti e visitatori Prorogata di tre mesi la scadenza

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply