Esposito e De Giovanni alla Parthenope, al via i seminari

Esposito e De Giovanni alla Parthenope, al via i seminari

Pietro Battarra

-Grande successo per i primi due appuntamenti della nuova edizione del ciclo di seminari organizzati nell’ambito del Corso di Studio di Management delle Imprese Turistiche (MIT) della Scuola Interdipartimentale di Economia e Giurisprudenza (SIEGI) dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Ad aprire il sipario, l’11 marzo scorso, un ospite davvero d’eccezione, lo scrittore Maurizio De Giovanni che ha incantato gli studenti con una relazione dal titolo Napoli tra letteratura e turismo.  Ieri, un altro illustre ospite, ovvero il geniale designer e collezionista Ernesto Esposito, ha raccontato agli studenti del suo percorso di formazione soffermandosi su Parigi tra moda arte e cultura.

L’intento del ciclo di seminari – il cui titolo “MIT the culture/InterMITtences culturelles” riprende l’acronimo del corso di studi del noto ateneo campano (coordinato da Maria Rosaria Carillo), giocando, da un lato, con l’assonanza con il verbo inglese “to meet” e, dall’altro, con la ricchezza della lingua e della cultura francese – è, appunto, di incontrare, in delle intermittenze culturali, gli studenti, nell’ottica di un sapere condiviso e  di un processo di apprendimento-insegnamento permanente, mission, da sempre, del noto Ateneo campano. 

“MIT the Culture/InterMITtences culturelles è stata l’occasione di sancire il ritorno delle attività didattiche in presenza”, spiega Antonio Garofalo, Prorettore alla Didattica e agli Affari Istituzionali della Parthenope. 

A chiudere questa carrellata di ospiti davvero eccezionale, il 25 marzo alle ore 11, sulla piattaforma Teams, sarà Emilia Surmonte, docente di Lingua e Letteratura presso Unibas ed esperta del lessico del turismo e dell’economia, il titolo di quest’ultimo intervento è Les paroles du paysage, ressources incontournables de l’économie touristique. 

Quest’ultimo incontro si svolge con il patrocinio della SIDEF, Società italiana dei francesisti e, nell’ambito della Terza Missione dell’università, sarà aperto anche a studenti della scuola superiore. 

About author

Pietro Battarra
Pietro Battarra 147 posts

Pietro Battarra. Pubblicista. Laurea triennale in Scienze delle Comunicazioni Università Suor Orsola Benincasa Napoli. Iscritto al Master in Marketing e Digital Innovation per l'arte e la cultura, Università Guglielmo Marconi. Si interessa in particolare di cultura e fenomeni sociali. La sua passione sono l'arte. la moda e il fitness. Ha iniziato giovanissimo a sfilare per marchi come Dolce&Gabbana, Trussardi, Hogan, Roberto Cavalli, Alcott, MSGM, Minimal ed è stato protagonista di shooting fotografici e cataloghi per importanti campagne pubblicitarie. Dall’esperienza a New York a quella in Cina, passando per la Turchia, la Spagna e Singapore nei suoi progetti c’è quello di occuparsi di marketing e comunicazione. Scrive per la rivista d'arte «Segno».

You might also like

Spettacolo

L’elisir d’amore va servito, Rosa Feola sarà Adina al San Carlo

Maria Beatrice Crisci – Il soprano casertano Rosa Feola sarà Adina nell’opera L’elisir d’amore in scena dal 23 al 31 luglio al Teatro San Carlo. L’opera sarà eseguita in forma

Economia

Asi Caserta, la presidente Pignetti: “Fermiamo la corruzione!”

Pietro Battarra – “Il fenomeno della corruzione assume oggi proporzioni tali da incidere in maniera significativa su tutta la vita civile, politica e amministrativa del Paese, pregiudicando non solo il

Primo piano

Ravello. A Villa Rufolo il simposio “André Gide et la joie”

Maria Giovanna Petrillo -Al via il prossimo 2 maggio la due giorni di convegno internazionale André Gide et la joie che si terrà a Ravello, nell’Auditorium di Villa Rufolo. Il