Femminile singolare, una serata di teatro a Palazzo San Carlo

Femminile singolare, una serata di teatro a Palazzo San Carlo

Maria Beatrice Crisci

– «Femminile singolare. Quello che le donne dicono». È il titolo della rappresentazione teatrale che la Compagnia Tacchi Su Misura metterà in scena in una location d’eccezione qual è lo splendido Palazzo San Carlo a Santa Maria Capua Vetere. Appuntamento sabato primo ottobre alle 18. A curarne la direzione artistica e la regia è Francesca Targa. L’evento è stato promosso dall’associazione culturale Gli Amici di Palazzo San Carlo di cui è presidente Gennaro Stroppolatini. Ospiti della serata saranno Stefania Brancaccio, cavaliere del Lavoro, e Annamaria Ferriero, assessore alla cultura del Comune di Santa Maria Capua Vetere.

La regista spiega così la rappresentazione: «Immaginiamo di utilizzare gli spazi più suggestivi di Palazzo San Carlo dislocando le attrici in quattro sale distinte nelle quali il pubblico si sposterà di volta in volta, traghettato a turno da una delle attrici, in una sorta di cammino attraverso l’universo femminile. Le quattro sale saranno distinte secondo i temi che andremo a trattare dal punto di vista femminile: Sala 1 / Fracci: L’ironia. Sala 2 /Balconata + cortile: La fragilità. Sala 3 /sala da Pranzo: La Forza. Sala 4 / Fracci: L’amore». E ancora aggiunge: «In scena quattro donne (tre attrici e una musicista) profondamente diverse tra loro, accomunate da un immenso amore per il teatro e la musica, cosa potevano decidere di raccontare se non se stesse e il loro mondo? E se in ogni donna ce ne sono tante diverse, di quante donne si può arrivare a parlare? Ironiche, nevrotiche, sofisticate, distratte, materne, perfezioniste, disordinate, frivole, sensuali. Timide e sbadate. Pragmatiche e disinibite perennemente impegnate in una lotta di genere verso una società ancora molto maschilista. Donne che cercano il loro posto in un mondo di uomini e donne che hanno deciso di cavarsela senza di loro. Donne che cadono e donne che si rimettono in piedi, donne che ridono, che sbagliano e ci riprovano, che si guardano dentro e si perdonano». Sono appunto le storie raccontate dai monologhi di Barbara Abbondanza, Lucia Ciardo e Francesca Targa. Ad accompagnarle le note di Valentina Dello Russo. Uno spettacolo emozionante e introspettivo, profondamente sincero e davvero unico!

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9778 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Spettacolo

La Tombolata Vajazza con Nanà al Teatro Portalba

Regina Della Torre – E’ per venerdì 3 novembre alle ore 21 al Teatro Portalba, (port’Alba 30)  a Napoli, l’appuntamento con Mani e Vulcani che presenta La Tombola Vajazza con

Primo piano

Olimpiadi di Fisica, riconoscimenti agli studenti del Pizzi

Luigi Fusco -Nell’anno della ripresa delle manifestazioni extra-scolastiche in presenza, numerosi sono stati i successi raggiunti dagli studenti delle superiori della provincia di Caserta: sia in ambito umanistico che scientifico.

Primo piano

Sisma, a Caserta si va verso un’intesa per le verifiche

“Siamo pronti ad incontrare il presidente provinciale dell’Ordine degli Ingegneri, così come gli altri rappresentanti delle categorie professionali interessate, e a stipulare con loro delle intese funzionali a compiere le