Goffredo e l’Italia chiamò, il film di Angelo Antonucci a Capua

Goffredo e l’Italia chiamò, il film di Angelo Antonucci a Capua

(Comunicato stampa) -Sabato 28 ottobre alle ore 20.30  al Teatro Ricciardi di Capua sarà presentato il film storico “Goffredo e l’Italia chiamò”, girato tra la Liguria ed il Lazio nel 2022. Il film per la regia di Angelo Antonucci, è stato scritto dallo stesso regista con Ekaterina Khudenkikh. Il cast è composto da  Stefania Sandrelli,  Maria Grazia Cucinotta, Vincent Riotta,  Francesco Baccini ed Emanuele Macone ( attore protagonista, presente con il regista alla presentazione). L’opera cinematografica è stata prodotta dalle società Futuro productions srl ed Elite Group International Srl di Roma, con il contributo del MIC Direzione Cinema e Filse Liguria, con la collaborazione della Genova Liguria Film Commission. Goffredo e l’Italia chiamò è il primo film del cinema Italiano che narra la vita dell’autore del testo dell’inno nazionale riconosciuto ufficialmente solo il 4 dicembre del 2017. “Ho voluto sottolineare i momenti dell’infanzia e della giovinezza di Goffredo che, oltre ad essere stato l’autore del testo dell’Inno nazionale, è stato soprattutto un fervido patriota che ha lottato fino alla morte per difendere il tricolore e per spronare gli italiani a reagire contro i francesi e gli austriaci per l’indipendenza italiana”, ha dichiarato il regista Angelo Antonucci. Il mio chiaro intento è quello di mettere in risalto un personaggio ed un evento di carattere nazionale la cui storia personale, da patriota e da autore del testo dell’inno degli italiani, merita di essere raccontata ad un vasto pubblico, eterogeneo per età e cultura. La sceneggiatura è stata scritta dopo un attento studio dei testi storici (alcuni molto ricercati e rari) sulla vita di Mameli. Nella sceneggiatura scritta in collaborazione con l’autrice Ekaterina Khudenkikh è stata data particolare attenzione al ritmo della scrittura che trova un giusto equilibrio tra i momenti di vita personale e sentimentale del protagonista e i momenti in cui il giovane patriota si confronta con la situazione politica e sociale del suo tempo, prendendo parte attiva ai tentativi di ribellione verso lo straniero che occupava l’Italia.” “ Il film ad oggi ha ottenuto più di 20 riconoscimenti e premi in vari festival, in diverse città e nazioni del mondo (tra cui New York, San Pietroburgo, India, Malesia, Budapest e Svezia). La serata sarà presentata da Francesco Massarelli direttore artistico del Teatro Ricciardi.

About author

You might also like

Arte

Ok, il posto è giusto! Terrae Motus vive alla Reggia di Caserta

Maria Beatrice Crisci – “Il posto giusto”, la performance teatrale e musicale messa in scena nell’ambito del piano di valorizzazione 2017 della mostra d’arte contemporanea Terrae Motus, allestita presso la Reggia di Caserta, torna

Attualità

Ritorno alla vita, il “back to school” al Righi-Nervi-Solimena

Maria Beatrice Crisci -«Se ogni anno è un’emozione riprendere le attività didattiche sia per gli studenti che per i docenti e il personale scolastico, questo primo giorno di lezioni è