Gustarte, a Durazzano con gli showcooking dei grandi chef

Gustarte, a Durazzano con gli showcooking dei grandi chef

-Nel solco della tradizione di ‘Gustarte’, anche in questa sesta edizione della manifestazione che vuole abbinare arte e enogastronomia sul bellissimo palcoscenico del centro storico di Durazzano, avranno un ruolo fondamentale gli show cooking che vedranno protagonisti grandi chef durazzanesi e non solo. Durazzano da sempre è terra natia e di formazione professionale di grandi interpreti dell’arte culinaria in virtù della grande tradizione banchettistica e di ristorazione. Per la kermesse durazzanese di quest’anno saranno ospiti una rappresentanza dei migliori chef sanniti e campani.

I visitatori potranno partecipare ai quattro show cooking in programma, uno per ogni serata a partire da giovedì 31 agosto, giorno di apertura di ‘Gustarte’, sino alla serata del 3 settembre, giorno di chiusura della kermesse durazzanese. La location degli show coking, dal titolo ‘Sapori d’Arte’, sarà come sempre il cortile di Palazzo Cice, storico edificio del centro storico usualmente adibito a scuola alberghiera. Per questioni di sicurezza, i posti per la partecipazione agli show cooking sono a numero chiuso. E’ gradita la prenotazione al numero 327-8351634.

  • La serata d’apertura di giovedì 31 agosto di ‘Saporti d’arte’ sarà affidata alle mani degli chef: Angelo D’Amico della ‘Locanda Radici’ a Melizzano, Agostino Posillico di ‘Villa Sirena’ a Durazzano, Angelo Carannante di ‘Caracol’ di Bacoli, Marco Ciaramella chef indipendente.
  • La seconda serata di venerdì 1 settembre sarà a cura degli chef: Giuseppe D’Addio della scuola ‘Dolce e Salato’, Luciano Vigliotti de ‘Samnium Resort’ di Paolisi, Aniello Di Caprio della ‘Pasticceria Lombardi’ di Maddaloni, di Salvatore Ciaramella del ‘Castello di Faicchio’ e della ‘Pasticceria Ciaramella’.
  • La terza serata di sabato 2 settembre sarà a cura degli chef: Gabriele Piscitelli e Dario Ricciardi di ‘Agape Ristorante’ a Sant’Agata dei Goti, Danilo De Cristofaro di ‘Katakrì’ di Piedimonte Matese e di ‘Civico 69’ di Alife e Francesco De Gregorio di ‘Azienda Agricola De Gregori”.
  • La quarta e ultima serata di domenica 3 settembre sarà a cura degli chef: Paolo Barrale di ‘Aria’ di Napoli, di Carmine Pascarella e Caterina Tuosto di ‘Guardanapoli’ a Cervino e di Francesco Piscitelli chef indipendente.

Inoltre nelle serate di venerdì 1 e sabato 2 settembre sono previsti due appuntamenti organizzati dal presidio Slow Food – Valle Caudina che presso il Palazzo Stasi, a partire dalle ore 18,30, terrà due ‘Laboratorio del Gusto’.

Sarà un percorso avvincente tra arte e enogastronomia durante quattro serate di fine estate che si snoderà tra le stradine del centro storico durazzanese ai piedi del monte Jardino dove si mescoleranno sapori, sonorità popolari e cultura di un territorio fiero della propria tradizione e consapevole del valore dei propri prodotti. Durante le quattro serate in cui si svolgerà la manifestazione si potranno gustare i prodotti tipici del territorio e una ricca proposta di vini sanniti, nonché approcciare con gli artigiani locali.

Per quanto riguarda i vini, il programma prevede due masterclass.

Venerdì 1 settembre, alle 20.30, si terrà una degustazione con le rarità bianche campane: Asprinio d’Aversa, Catalanesca del Monte Somma, Coda di Pecora del Monte Maggiore e Moscato del Sannio.

  • Sabato 2 settembre, sempre alle 20,30, in scena le rarità rosse: Primitivo del Massico, Pallagrello del Volturno, Barbera (Camaiola) del Sannio, Piedirosso di Ischia.

Previste anche due degustazioni bendate, per far conoscere l’importanza e le differenze dei diversi territori di produzione:

  • venerdì 1, alle 21.30, in scena il vitigno Falanghina, con etichette dei Campi Flegrei, del Massico e del Sannio;
  • sabato 2, alle 21.30, in scena il vitigno Aglianico, con i territori di Roccamonfina, del Sannio e del Cilento.

Le degustazioni che si svolgeranno nella suggestiva cornice di Palazzo Piscitelli, saranno guidate da Pasquale Carlo (coordinatore Campania della guida Vinibuoni d’Italia), accompagnato nella serata di venerdì da Antonella Amodio (della guida Doctor Wine) e in quella di sabato da Antonio Follo (degustatore Ais).

Info e prenotazioni per show cooking e degustazioni: www.gustarte.org – 327-8351634

“Durazzano è pronta ad aprire le sue porte ai tanti che vorranno percorrere le stradine del nostro centro storico per partecipare a tutte gli appuntamenti delle quattro serate di ‘Gustarte’. Siamo fieri di poter mettere in mostra le bellezze architettoniche del nostro paese, la sapiente organizzazione durazzanesi capace di coniugare l’arte nelle sue varie espressioni con l’enogastronomia locale, proponendo Durazzano come vetrina di tutto il territorio a cavallo tra Sannio e Terra di Lavoro” ha dichiarato il sindaco di Durazzano, Alessandro Crisci.

L’evento rientra nel progetto POC Cultura Campania ‘Corteo Storico Aragonese: Appia Regina Viarum’, finanziato dall’assessorato al Turismo della Regione Campania e che ha come capofila il Comune di San Maria a Vico e coinvolge anche quelli di Arpaia, Cervino, Forchia e San Felice a Cancello.

About author

You might also like

Primo piano

Fara Festival, un corto casertano la migliore opera sul sociale

Roberta Greco -Il corto «Leggero leggerissimo» di Antimo Campanile ha vinto il premio come migliore opera a tematica sociale della terza edizione del Fara Film Festival. Il corto è stato girato

Cultura

Castello di Casertavecchia, qui la chioccia con i pulcini d’oro

Luigi Fusco – «Riente ʼu turrione ʼe coppa Caserta ce sta ʼnterrate nu tesore: ʼa voccola cu i pucine r’ore. Tutte quanne l’hanne jute cercanne, pecché chi ʼa trove s’adderizze

Primo piano

Caiazzo a Caiazzo, una “due giorni” con la satira napoletana

-Tutto pronto per la rassegna “Vivi Caiazzo”, che si terrà il 3 e 4 settembre al Largo Fossi di Caiazzo (CE). Ad esibirsi saranno grandi nomi della comicità nazionale, per una