Ha retto Casertavecchia per 20 anni, addio a Pietro De Felice

Ha retto Casertavecchia per 20 anni, addio a Pietro De Felice

Luigi Fusco

– Monsignor Pietro De Felice è nella Grazia del Signore. Chiamato nel giorno della Divina Misericordia, don Pietro lascia in dono ai fedeli della chiesa casertana il suo ricordo, ma soprattutto la sua testimonianza di fede.
Prelato prima che uomo, di grande levatura culturale e spirituale, monsignor De Felice ha retto, per poco più di vent’anni, la parrocchia di Casertavecchia, celebrando gli antichi culti “micaelici” all’interno della suggestiva Cattedrale romanica.
Amante del borgo medievale “casahirtano”, è sempre stato attento alle sue dinamiche sociali e culturali, non estraniandosi mai da ogni iniziativa che riguardasse l’intera cittadina e il suo contesto storico-architettonico.
Ben voluto da tutti, negli ultimi anni ha condotto il suo cammino pastorale a Limatola, rinnovando le parrocchie di San Biagio e Sant’Eligio, nel rispetto delle consolidate consuetudini locali.
È stato tra gli esponenti più apprezzati e impegnati della Curia casertana.
Cancelliere della Diocesi di Caserta, Giudice del Tribunale Ecclesiastico della Diocesi di Caserta, Giudice Istruttore del Tribunale Ecclesiastico di Napoli, dal 2010, già Giudice Istruttore del Tribunale di Appello del Vicariato di Roma, dal 2003, e Giudice Istruttore del Tribunale di Salerno dal 1995 al 2010. Per la Curia di Caserta è stato anche Consulente ecclesiastico dei giuristi cattolici. Dal 2008 al 2013, ha svolto l’incarico di Commissario Apostolico per l’Italia della Congregazione delle Religiose dell’Eucarestia, ruolo insignito dalla Congregazione per gli Istituti Religiosi della Santa Sede.
Cavaliere dell’Ordine del SS. Salvatore e Santa Brigida, nonché
Cavaliere e Commendatore dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro e
Commendatore dell’Ordine Costantiniano di Rito Orientale.
Un sorriso come pochi, una fede incrollabile, un prete che tutti avrebbero voluto come amico, questo era don Pietro.
Fai buon viaggio e non ti dimenticare di noi.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 459 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Campi elettromagnetici. Cellulari e Wi-Fi, i nuovi killer?

Luigi D’Ambra Viviamo quotidianamente in una rete invisibile di campi elettromagnetici generati sia dalla terra stessa, (magnetismo terrestre; radiazioni solari ecc.; radioattività assorbita dalle faglie sotterranee d’acqua) che dalla tecnologia

Attualità 0 Comments

Open Studio all’Esagono, nasce l’architettura dal volto umano

Maria Beatrice Crisci – Momento di formazione professionale ma anche piacevole aperitivo l’Open Studio al concept store Esagono, nella sua sede di piazza Sant’Anna a Caserta. Insomma, un nuovo modo

Primo piano 0 Comments

Caserta è pronta a collaborare con l’Uzbekistan

(Maria Beatrice Crisci) – “012Factory accoglie la sfida lanciata dal consigliere d’Ambasciata dell’Uzbekistan Rustan Kayumon in chiave di cooperazione internazionale ed esprime la volontà di esportare il proprio modello di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply