Il Liceo Manzoni è “con la scuola”, coordina il progetto la Luiss

Il Liceo Manzoni è “con la scuola”, coordina il progetto la Luiss

– È il liceo Alessandro Manzoni di Caserta uno dei venti istituti italiani selezionati per partecipare all’ambizioso progetto nazionale «Con la scuola»: si tratta di un ambizioso percorso formativo di altissima qualità promosso da SNAM e realizzato con il coordinamento scientifico di Luiss Business School,  Luiss Guido Carli e la collaborazione di Confindustria e ANP.

Scopo del progetto è quello di sostenere il mondo della scuola in un momento di impegnativa transizione, contribuendo alla costruzione di un modello di formazione che miri allo sviluppo delle competenze e alla creazione di un’organizzazione capace di apprendere quotidianamente, per offrire agli studenti la migliore esperienza educativa.

Proprio per questi motivi, SNAM, Luiss e Confindustria hanno coinvolto venti istituti superiori di “eccellenza” sul territorio nazionale, elaborando un programma articolato in due percorsi paralleli che prevedono sia il coinvolgimento dei dirigenti che dei docenti.

Nel corso del progetto, che si svilupperà da aprile 2021 fino al mese di febbraio 2022, sarà approfondito il concetto di un modello di scuola sostenibile. La formazione erogata sarà, quindi, di supporto ai docenti che, di fatto, avranno stimoli crescenti per operare miglioramenti e dare corso a nuove buone pratiche.

L’idea di scuola alla base del progetto, è di una scuola sostenibile in una idea di formazione continua e duratura nel tempo, realizzata in chiave di una organizzazione condivisa e motivante che è sostanzialmente una visione di una prospettiva futura.

«Con la scuola» è un percorso che mette al centro del percorso la scuola intesa nella sua organizzazione fondamentale, individuando i dirigenti ed i docenti come veri protagonisti del cambiamento e contribuendo a rendere la scuola una comunità che apprende ed organizza il lavoro ad esclusivo vantaggio degli studenti.

Una scuola così concepita diventa davvero punto di riferimento del territorio, estendendo la sua offerta culturale al mondo degli adulti, delle professioni, dell’imprenditoria, attraverso anche un uso più sostenibile delle risorse materiali ed immateriali.

La Dirigente Scolastica del liceo Manzoni, Adele Vairo, confermando la sua storica attenzione all’innovazione e alla buone pratiche finalizzate al potenziamento delle competenze, ha individuato una task force composta da 25 docenti scelti tra le eccellenze del liceo e che grazie a «Con la scuola» diverranno un punto di riferimento sul territorio per colleghi e alunni.

«L’inserimento del liceo Manzoni nel percorso formativo ‘Con la Scuola’ ci gratifica e ci responsabilizza ulteriormente – ha commentato la Dirigente Adele Vairo. Poi aggiunge: «Abbiamo verificato con i 25 docenti che mi affiancheranno in questa motivante ed affascinante avventura professionale, che l’idea dell’apprendimento inteso come Patto e Paradigma multidisciplinare in una ottica di organizzazione della istituzione scolastica, corrisponde ad una visione prospettica del sistema scuola che, sola, può consentire di traghettare la cultura e la formazione, attraverso una didattica di qualità volta alla concretizzazione dei temi dell’Agenda 2030. La formazione – ha concluso – è la chiave di accesso primaria alla ulteriore qualificazione delle professionalità del settore scuola, sempre troppo sottovalutate, mortificate, appiattite e sottostimate da un Sistema Paese che stenta ad investire in piena coscienza in ciò che deve per forza essere il codice del riscatto e della rivalsa socio economica e culturale del Paese».

«L’idea che i docenti siano i veri protagonisti nella formazione e nello sviluppo personale degli studenti è il nodo centrale del progetto Luiss e SNAM – ha detto Stefano Attili, responsabile orientamento Luiss -. Docenti visti come veri traghettatori nel passaggio dal mondo della scuola a quello dell’università e poi del lavoro. Un progetto per avvicinare questi mondi e per dare un futuro agli studenti di oggi».

Comunicato stampa

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7142 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Al MantovanelliveCaserta cena di solidarietà per la Lilt

Luigi D’Ambra – E’ per sabato prossimo 2 dicembre il charity event per la raccolta di fondi da destinare alla sezione provinciale casertana della Lilt, la Lega Italiana per la

Primo piano

Sarà la Porta del Sud, la firma prestigiosa è di Zaha Hadid

(Mario Caldara) – Sarebbe difficile, se non impossibile, dimenticare Zaha Hadid. Si dice che chi fa cose belle in vita, sopravviva alla morte attraverso il ricordo indelebile lasciato nei cuori

Attualità

Bicentenario Provincia e Don Peppe Diana. Le celebrazioni

Claudio Sacco – «Don Peppe Diana è sicuramente un modello, un esempio virtuoso per tutti noi, ma specialmente per i giovani, che devono lottare per trasformare ancora di più il nostro territorio

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply