Jorit nel mondo della moda, una sua opera all’outlet La Reggia

Jorit nel mondo della moda, una sua opera all’outlet La Reggia

Maria Beatrice Crisci

– L’outlet La Reggia Designer continua a promuovere l’arte. Vero è che dal prossimo 16 maggio e fino al 21 il lavoro del grande street artist internazionale Jorit approda negli spazi del Centro. L’occasione è il progetto “Jorit x la Reggia” che parla il linguaggio dell’arte e che riesce a legare l’empowerment femminile, l’impegno per il sociale e la moda. Sarà questa sicuramente un’occasione non solo per fare acquisti e nel contempo scoprire cosa l’artista sta realizzando in esclusiva per l’Outlet la Reggia.

Jorit è un artista italiano, nato a Napoli e specializzato in arte urbana su grandi superfici per lo più pubbliche. Dal 2005 dipinge sui muri di tante città del mondo con una predilezione forte per le periferie. Celebra personaggi della storia e della cultura e nuove icone della cultura popolare: da Pier Paolo Pasolini a Fedez, da Pablo Neruda a Maradona. Nelle sue opere affianca a un profondo realismo e a una grande padronanza tecnica del mezzo pittorico forti messaggi di natura sociale. Ha dipinto sui muri di mezzo mondo: in Italia, in Cile, in Africa, ad Aruba, in Argentina, in Palestina, in Russia. Hanno scritto e scrivono di lui le più grandi testate internazionali.

Tutti i volti raffigurati da Jorit nelle sue opere appartengono a quella che lui definisce “Human Tribe”, una tribù universale di volti potenti ed espressivi disseminati in gran parte del mondo – dall’Europa agli Stati Uniti, dalla Russia alla Cina – e riconoscibili da due segni sulle guance, firma inequivocabile dell’artista. Si tratta di due strisce rosse nella pelle che evocano rituali magici e iniziatici delle tribù africane, in particolare il rito della scarificazione che segna il passaggio dall’infanzia all’età adulta e l’entrata dell’individuo nella tribù. Per l’artista questi segni assumono una forte valenza di comunicazione: “Apparteniamo tutti ad una sola tribù – spiega – senza distinzioni di genere, razza, religione, provenienza, età: la tribù umana”.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9731 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Arte

Sacri Spiriti, al Maschio Angioino in mostra l’arte dei Songye

Maria Beatrice Crisci ph Pino Attanasio -Fino al 15 gennaio 2023 sarà possibile ammirare la mostra “I Songye nella Cappella Palatina”. L’esposizione inaugurata al Maschio Angioino di Napoli è la

Attualità

Da Capodichino alla Reggia di Caserta. In autobus di linea

(Redazione) – È stato lo stesso Mauro Felicori ad annunciarlo dall’alto del suo social network preferito, Facebook. Il Direttore generale della Reggia di Caserta ha così postato: “Un’altra buona notizia

Attualità

La World Organization Ambassadors a Caserta, nuove nomine

Maria Beatrice Crisci -Una cerimonia semplice ma solenne a Casertavecchia presso il Boutique hotel Palazzo dei Vescovi. L’occasione la visita del Cancelliere Europeo WAO (World Organization Ambassadors) cavaliere ambasciatore Giuseppe