NostosTeatro ad Aversa, il ritorno a casa della beat generation

NostosTeatro ad Aversa, il ritorno a casa della beat generation

Maria Beatrice Crisci

Beat generation– Il Nostos Teatro (via Brodolini, 6 – Aversa) porta con sé il riferimento a un viaggio nel mito. «Nostos» è infatti il termine che in greco indica il ritorno a casa, soprattutto quello degli eroi. Ed eroici autori sono stati quelli della beat generation.

Nel giorno dell’Epifania il luogo scenico aversano propone alle ore 20 «The beat goes on», reading sulla beat generation raccontando Fernanda Pivano. Lo spettacolo nasce da un’idea di Gina Oliva, che ha curato anche la selezione testi, l’allestimento e la regia, insieme con Dimitri Tetta e Giovanni Granatina. Entrambi sono interpreti. Con loro Marika Frongillo, Giuliana Gravino, Mariateresa Vargas, Rita Otranto, Giusy Ruggiero, Francesco Toraldo e Bruno Cassandra. Gli interventi musicali e le sonorizzazioni sono di Danilo Turco.

E se «The beat goes on», il mito continua a vivere anche in Italia, è proprio grazie alle traduzioni di quel genio che è stata Fernanda Pivano. «Che fascino la beat generation!», scrive Enzo Battarra sul quotidiano Il Mattino. «Questa sera se ne può bere a pieni sorsi ad Aversa. Il riferimento è all’appuntamento delle ore 20 al Nostos Teatro, luogo consacrato al Moonshine, il famoso whisky illegale che deve il suo nome alla pratica della distillazione clandestina, fatta appunto di notte alla luce della luna. Il Nostos Teatro si propone proprio come una distillazione clandestina di parole e note, come la cambusa di una nave filibustiera che diventa alcova notturna di poesia e letteratura, di musica elettronica e strumentale, di fotografia e video, di rum e vino buono».

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7603 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Cultura 0 Comments

Classica a Carinola, chiusura con il pianista bulgaro Mundrov

Classica a Carinola, ciclo di anteprima dell’autunno musicale 2016 prosegue al convento di San Francesco di Casanova di Carinola. Dopo il concerto del duo di violini Cristiano Rossi & Roberto

Editoriale 0 Comments

4 dicembre. Santa Barbara, il suo culto in territorio casertano

Luigi Fusco –Comme Barbarea accussì Natalea, è l’antico detto popolare riferito alle condizioni metereologiche del dies natalis di Santa Barbara, il 4 dicembre, che, nell’eventualità, potranno ripetersi il giorno di

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply