Notti magiche, eventi nei siti d’arte per la Campania by night

Notti magiche, eventi nei siti d’arte per la Campania by night

Luigi Fusco

– Rivive l’arte di notte nei luoghi della cultura della regione campana. Con l’iniziativa Campania by night, dal 21 giugno e fino al 9 ottobre prossimo, tanti saranno gli eventi culturali e le gli spettacoli in programma presso i musei, i parchi archeologici e i borghi, grazie all’iniziativa promossa dalla Regione Campania attraverso Scabec su fondi POC.

Si terranno concerti, spettacoli teatrali, recital e visite guidate. Ben 80 saranno gli appuntamenti in circa 20 location. Interessate saranno le aree archeologiche vesuviane di Pompei, Ercolano, Oplontis, dell’antica Stabiae, il Museo Archeologico Libero D’Orsi e Boscoreale. Coinvolti saranno anche i Campi Flegrei con il Rione Terra a Pozzuoli e la Villa rustica di Quarto e, poi, Minori, in Costiera Amalfitana. Anche nelle aree interne dell’avellinese ci saranno manifestazioni con i comuni di Summonte e di Sant’Angelo dei Lombardi. Per quanto concerne il territorio casertano, gli spazi deputati agli spettacoli saranno l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere e il Real Sito di Carditello. A Benevento, invece, si terranno eventi presso il Teatro Romano, mentre a Ischia verrà coinvolta Villa Arbusto.

Il primo appuntamento ci sarà proprio il 21 giugno con l’evento “Sogno di una notte di inizio estate” con la camminata astronomica lungo via delle Terme a Pompei, a partire dalle 4.45, per osservare il sorgere del sole e l’incidenza della luce annunciante il Solstizio d’Estate.

Il 25 giugno si proseguirà a Ischia con il consueto appuntamento di valorizzazione di Villa Arbusto, sede anche del Museo Archeologico di Pithecusae, dov’ è esposta la famosa Coppa di Nestore.

Al suo interno, dal 25 giugno al 31 agosto, sarà ospitata la mostra “Forme di Libertà” dell’ischitano Felice Meo, artista che con i suoi lavori, realizzati riciclando vari materiali, mette insieme la fluidità del pensiero creativo con la solidità della sostanza. Le sue opere d’arte sono silhouette di donne fantastiche, donne reali e regali, omaggi resi immortali dall’arte e forgiati con metalli che vivono una seconda vita. In occasione del vernissage ci sarà anche il concerto dei Neaco’ “Neapolitan Contamination”. Sette musicisti proporranno un repertorio influenzato dalla musica tradizionale partenopea e dai suoni e ritmi provenienti dagli altri paesi posti al Sud del mondo.

Il 29 giugno, invece, alle 20.30 a Summonte, in provincia di Avellino, ci sarà il primo dei sette concerti della rassegna musicale “Il San Carlo sotto le Stelle”, realizzata con il Teatro di San Carlo di Napoli per Campania By Night. Si esibiranno 28 elementi dell’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta dal Maestro Maurizio Agostini, in tre overture e due sinfonie tratte da Cimarosa, Rossini, Mozart e Sacchini.

Il programma de’ “Il San Carlo sotto le Stelle” proseguirà il 1° luglio prossimo a Villa Campolieto, ad Ercolano, il 16 all’Abbazia del Goleto, ad Avellino, il 24 presso il teatro romano di Benevento, il 28 in uno dei siti del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, il 30 alla Reggia di Carditello, e, infine, l’8 settembre presso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1077 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Sant’Antonio, una vita fornendo miracoli da Lisbona a Padova

Maria Beatrice Crisci -Oggi 13 giugno si festeggia Sant’Antonio da Padova. Figura tra le più significative della storia della Chiesa, nasce come Fernando di Buglione a Lisbona, intorno al 1195. Fattosi

Primo piano

La cultura della Donazione, il convegno all’Ospedale di Caserta

(Comunicato stampa) -Dall’inizio del 2024, su 8 osservazioni di morte cerebrale, sono stati 3 i prelievi multiorgano eseguiti nell’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, che hanno consentito, grazie

Primo piano

Monica Maggioni e Nello Scavo, a loro il Premio Buone Notizie

-Monica Maggioni, direttore del Tg1 e già presidente della Rai; Nello Scavo, inviato di guerra di «Avvenire», autore di formidabili inchieste sul traffico di esseri umani; «L’Osservatore di Strada», il