Reggia. Fontana della Margherita, inizio dei lavori di restauro

Reggia. Fontana della Margherita, inizio dei lavori di restauro

Luigi Fusco

-Sono stati inaugurati gli interventi di restauro della Fontana della Margherita alla Reggia di Caserta, la prima della serie delle sorgenti d’acqua storiche del maestoso Parco Reale. Per l’occasione sono state condotte anche opportune indagini d’archivio per rivelare il periodo, i materiali e le tecniche di costruzione adottati per questa piccola fonte. La sua realizzazione risale al 1871 e l’area dove sorge era precedentemente nota come Canestro o Fioriera e non presentava alcuna vasca per la raccolta delle acque. Le aree verdi circostanti erano tutte irrigate manualmente attraverso un sistema di tubature che veniva approntato all’occorrenza e, pertanto, era frequentemente soggetto a rotture. Con l’intento di far economia intorno all’acquisto di continui tubi idrici, venne creata una fonte per alimentare direttamente la zona intorno. Venne così eliminato il canestro e al suo posto venne inserita una fontana. Il progetto ebbe l’approvazione di Nicola Terracciano, Direttore del Real Orto Botanico di Caserta, che suggerì l’introduzione di un bacino, la cui realizzazione costò 150 lire.

Già nel corso del 2020, la Fontana della Margherita è stata oggetto di lavori di sistemazione delle sedute in pietra, la cui procedura ha anche comportato l’eliminazione della siepe. La parte vegetativa è stata rimossa, in quanto era causa di rovina della parete e soprattutto della sua struttura originale e, inoltre, non permetteva di rilevare l’articolazione architettonica dello spazio che insiste nello schema delle fontane messo a punto da Carlo Vanvitelli, ma ideato da suo padre Luigi.

Dal punto di vista tecnico, gli interventi interesseranno anche l’area sovrastante la Fontana della Margherita che si sviluppa a ridosso del Ponte di Ercole. L’impianto architettonico verrà pulito, consolidato e protetto in modo da conservarne al meglio la struttura. Verranno, poi, ricollocati i vasi in terracotta, in modo da restituire a tutta l’area il decoro originario. Ci sarà un nuovo allestimento floreale ed i vasi danneggiati saranno spostati in deposito. Tutti i lavori saranno possibili grazie all’erogazione di fondi ordinari e alla sponsorizzazione della Panorama Film, mentre per la successiva ricomposizione dell’allestimento floreale parteciperanno altri sponsor. L’insieme di queste operazioni sono il frutto di una perfetta sinergia tra pubblico e privato, orientata alla cura e alla salvaguardia dell’intero complesso vanvitelliano.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6914 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Arte

16 luglio, il ricordo di Crescenzo Del Vecchio artista-maestro

Enzo Battarra – Il 16 luglio è un giorno mesto per l’arte casertana. In questa data nel 2006 veniva a mancare a Maddaloni l’artista Crescenzo Del Vecchio Berlingieri, una delle figure più autorevoli espresse

Primo piano

Mozzarella Dop, Raimondo riconfermato alla guida del Consorzio

Domenico Raimondo inizia il suo quarto mandato alla guida del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop. Ieri pomeriggio, nella seduta d’insediamento del nuovo Consiglio di amministrazione eletto

Spettacolo

Parravano, il ritorno di Scarpati e Solarino con “Misantropo”

Maria Beatrice Crisci – Nel 2016 erano stati protagonisti sul palcoscenico del Teatro Comunale di «Una giornata particolare», ritornano a Caserta con il «Misantropo» di Molière. Sono Giulio Scarpati e Valeria Solarino

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply