Salvatore de Curtis, l’arte nella Casina Vanvitelliana al Fusaro

Salvatore de Curtis, l’arte nella Casina Vanvitelliana al Fusaro

Luigi Fusco

– Si rinnova l’appuntamento con l’arte contemporanea presso la Casina Vanvitelliana di Bacoli. Nella storica “casina di caccia” dei Borbone, realizzata da Carlo Vanvitelli, verrà inaugurata sabato 5 febbraio, alle 10.30, la personale dell’artista napoletano Salvatore de Curtis “I paesaggi dell’anima”, a cura di Antonio Ciraci. Per l’occasione l’ingresso alla Casina Vanvitelliana sarà gratuito, ma consentito fino alle 12.30, e l’evento si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid.

Le opere di Salvatore de Curtis sono caratterizzate da una vena poetica di tipo espressionista. I suoi soggetti emergono attraverso brevi, ma intense, pennellate che, a loro volta, si avvalgono di una tavolozza connaturata dall’impiego di pochi colori. La resa dei suoi dipinti è affidata all’espressione, alla manifestazione della dimensione onirica che trapela dai motivi raffigurati. I temi rappresentati da de Curtis sono, inoltre, dotati di una forza introspettiva senza eguali che tende ad uscire liberamente, dal quadro, con tutto il suo sgomento e con l’istintivo desiderio di celebrare un qualsiasi sentimento interiore, non sempre percepibile anche agli occhi del più acuto osservatore. La mostra sarà visitabile fino al 20 febbraio.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1073 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Istituto Cervantes, a Napoli il direttore Luis García Montero

-Si concluderà a Napoli l’1 e 2 settembre 2022 la visita in Italia del direttore dell’Istituto Cervantes, Luis García Montero. Dopo gli incontri a Verona – dove parteciperà al 32°

Primo piano

Liceo Manzoni. Il Vescovo Lagnese incontra gli studenti

-«L’incontro con Sua Eccellenza il Vescovo di Caserta, Pietro Lagnese, fa della scuola il luogo simbolo e segnale di rigenerazione e crescita attraverso una partecipazione attiva dei nostri ragazzi e

Primo piano

C’è anche Caserta nella “mano di Dio”, è Rossella Di Lucca

Maria Beatrice Crisci -Al cinema Metropolitan ieri sera l’anteprima nazionale del film «E’ stata la mano di Dio» di Paolo Sorrentino. Il film uscirà il 24 novembre in 250 sale