Sergio Rubini regista a Capua, set per “I fratelli De Filippo”

Sergio Rubini regista a Capua, set per “I fratelli De Filippo”

Luigi Fusco

-Nella storica e suggestiva strada dei Principi Normanni, fervono i preparativi per gli allestimenti scenici del film “I fratelli De Filippo“. A dirigere la troupe il regista Sergio Rubini, attratto dalle bellezze monumentali della cittadina capuana. Le riprese iniziate nel pomeriggio si protrarranno fino all’alba. Buona parte del centro storico della cittadina longobarda si è trasformato set cinematografico per la realizzazione di una delle pellicole più attese dell’anno.

Fuori la Chiesa della Maddalena, in via Pier delle Vigne, si intravedono i protagonisti del film, i giovanissimi fratelli Peppino ed Eduardo. Una splendida serata per Capua e per il cinema italiano, complice il bel clima di questo inizio febbraio.

Nello specifico verranno interessate le seguenti strade: corso Gran Priorato di Malta, corso Appio, via Principi Normanni, via Pier delle Vigne, via Duomo, via Abenavolo, via Pomerio, via Roma lato Volturno e piazza Medaglie d’Oro. In tali zone, caratterizzate tutte da una suggestiva cornice architettonica e urbanistica, si assesterà la troupe guidata da Rubini per realizzare alcuni fotogrammi del film. Prodotto da Pepito Produzioni s.r.l in collaborazione con Rai Cinema, il lungometraggio I

fratelli De Filippo è dedicato agli indimenticati fratelli De Filippo, Eduardo, Peppino e Titina, protagonisti del cinema e del teatro italiano del Novecento. Il film è incentrato su

lle loro vicende familiari, dal rapporto con la madre, Luisa De Filippo, e il suo amante, Eduardo Scarpetta, noto attore e drammaturgo napoletano attivo tra la seconda metà dell’Ottocento ed i primi del Novecento. In particolare, la trama ruota attorno alle vicissitudini riguardanti l’eredità artistica ricevuta dai De Filippo da Scarpetta, ma, al contempo, la storia della pellicola è anche incentrata sulle difficoltà, le incomprensioni ed i conflitti che vi sono stati all’interno del loro frammentato nucleo familiare, fortemente condizionato dai comportamenti libertini del loro padre naturale. Le sofferenze provate dai giovani attori diventeranno, però, la forza propulsiva che li aiuterà ad affermarsi nel mondo del teatro e, successivamente in quello del cinema, garantendo loro indiscussa fama eterna.  

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 272 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Spettacolo 0 Comments

E voilà! Tato Russo porta la crisi del teatro in un café chantant

(Maria Beatrice Crisci) – E voilà! Tredici attori sulla ribalta, più quattro orchestrali, più scenografo, tecnici. Insomma, un grande spettacolo, di quelli che non si vedono più in giro. Tato Russo ha

Attualità 0 Comments

Metti la salute in tavola! Si sta tutti seduti a parlare del cibo

Marcellino Monda * – Il sedersi a tavola è uno dei gesti più socializzanti che esistono. Tante dichiarazioni di amore si fanno durante un tête-à-tête a ristorante, le amicizie si consolidano

Primo piano 0 Comments

Caserta. Festa di Natale per i piccoli commercialisti

Maria Beatrice Crisci – Anche quest’anno il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta ha organizzato la Festa di Natale destinata ai “piccoli commercialisti”, ormai alla sua nona

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply