Tre Farine Aversa, in tavola menù gourmet dei fratelli Ferraro

Tre Farine Aversa, in tavola menù gourmet dei fratelli Ferraro

Maria Beatrice Crisci

– Stesso nome e steso format, ma soprattutto stesso stile. Tre Farine diventa un Schermata 2018-12-16 alle 10.50.44brand sinonimo di qualità e di accoglienza. Cambia la location, anzi raddoppia. Da Caserta ad Aversa il passo è breve. Eppure nella città della Reggia gli ambienti dello storico palazzo di via Cesare Battisti fanno intendere una relazione con il monumento borbonico, richiamano Schermata 2018-12-16 alle 10.50.19la solennità dei luoghi vanvitelliani. Nell’operosa città normanna la storia lascia spazio alla funzionalità, all’accessibilità, alla contiguità di viale Olimpico con gli snodi stradali e le attività imprenditoriali. Eppure gli ambienti di entrambi i locali hanno lo stesso stile raffinato e pratico al tempo stesso, grazie alla cura dell’architetto Paolo Perilli.

Gli amptre farine aversa i spazi di Aversa potranno ospitare anche 250 persone tra interno ed esterno. La proposta gastronomica è quella già collaudata in modo vincente a Caserta. L’intuizione che attinge dalla storia è la Reale Carta dei vini della Vigna del Ventaglio, felice intuizione borbonica per la disposizione dei vigneti nel borgo di San Leucio.

I ppolporotagonisti di questo racconto di gusto sono i fratelli Nicola e Ivan Ferraro, imprenditori attenti a offrire una proposta gastronomica capace di andare incontro a tutte le esigenze, nella consapevolezza che ogni sapore è un sapere. Tutti, nel sedersi a tavola, possono rpastaealizzare un proprio percorso fatto di tradizione e innovazione, nel segno di un territorio che è la fertile e prodiga Campania Felix, tra terra e mare.

All’inaugurazione in terra aversana il polpo con patate e agrumi ha avuto come competitor il piatto solo convenzionalmente povero dei friarielli e fagioli. E come primi i gamberi e pistacchio hanno duellato con lo spaghettone ai due pomodorini. Partita aperta per i secondi tra il tonno rosso e verdure e lo stracotto con patate e ribes. Il finale lieto ha offerto la scelta tra una cheesecake scomposta e l’appropriato panettone.

 Tre Farine, straordinarie avventure per fini palati.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9728 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Sostenibile e inclusivo, è il progetto del Caseificio Ponticorvo

-Un grande progetto ad impatto zero che punta alla sostenibilità ambientale con un impianto di smaltimento di acque reflue tra i più innovativi della Campania, alle energie rinnovabili con un

Primo piano

Resistenza negata, a Capodimonte testo di Fortunato Calvino

Sarà il Campania Teatro Festival 2021 a ospitare sabato 12 e domenica 13 giugno alle 21 nell’affascinante cornice di Capodimonte – Praterie della Capraia (ingresso Porta Miano) il debutto, in prima assoluta,

Primo piano

Carditello, finale Concorso “Cuore d’Oro” con Nicoletta Mantovani

(Comunicato stampa) -Il Real Sito di Carditello rinasce nel segno della grande musica e degli eventi internazionali. La Reggia borbonica, sabato 1 e domenica 2 giugno 2024, promuove la seconda edizione del Concorso