Tradizione contadina a tavola, da Bronzetti la pizza è nel ruoto

Tradizione contadina a tavola, da Bronzetti la pizza è nel ruoto

Enzo Battarra

pizza nel ruoto con melanzane di Bronzetti, Castel Morrone- È Mario Cau a riportare la tradizione contadina in pizzeria, riprendendo l’antica preparazione della pizza cotta nel ruoto. Il pizzaiolo del ristorante e pizzeria Bronzetti di Castel Morrone, sulle colline che circondano Caserta, intende così proporre ai gourmand quel gusto e quel profumo di una pizza che ormai era quasi perduta. È ottima mangiata appena uscita dal forno, ma si può consumare anche fredda, Pizza nel ruoto classica pizzeria Bronzetti, Castel Morroneperché resiste bene nell’arco di un’intera giornata.

La pizza nel ruoto, molto diffusa tra le massaie, è ritornata largamente d’uso grazie alle diverse proposte dei pizzaioli campani. Si tratta di un prodotto morbido ma non troppo, più alto rispetto alla “napoletana”, con il cornicione basso, quasi inesistente e leggermente croccante, dal sapore che riporta proprio alla pizza cotta nel forno a legna che preparavano le nonne con la pasta che avanzava dalla lavorazione domestica del pane.

La pizza nel ruoto di Bronzetti, Castel MorroneLa pasta veniva stesa con le mani in un ruoto di alluminio o metallico unto con la sugna e condita con il pomodoro fatto in casa, l’olio extra vergine di oliva prodotto nella stagione autunnale, l’aglio e l’origano. Poi, infornata. Il risultato è un qualcosa di Pizza margherita nel ruoto di Bronzetti, Castel Morroneincredibilmente buono, un vero godimento per il palato.

La proposta di Mario Cau la vede nelle versioni classiche con pomodoro, acciughe, aglio e origano e con pomodoro e mozzarella (margherita) ma, volendo, si può optare anche per un condimento diverso secondo il gusto che si preferisce. In questo periodo molto buona è quella con le melanzane di stagione a funghetto.

You might also like

Food

Caserta, si presenta il menù autunno/inverno di AnimaMia

Enzo Battarra – Lei è uno “chef stellato” dalla nascita, è la cuoca ma anche la padrona di casa del ristorante AnimaMia, raffinata realtà per gourmet nel cuore di Caserta.

Cultura

Lingua, cultura e tradizione dell’agroalimentare campano

(Magi Petrillo) – Al via lunedì 24 ottobre alle ore 17, presso la sede del Ceicc (Centro europeo di informazione, cultura e cittadinanza) del Comune di Napoli, via Partenope, 36, la

Spettacolo

Capodrise, sarà una Notte della Taranta per danzatori insonni

Enzo Battarra – Sarà Notte della Taranta a Capodrise. Sabato 22 luglio nella cittadina della provincia di Caserta si canterà e sopratttutto si ballerà a ritmo sfrenato. Per tutti i partecipanti l’opportunità di degustare

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply