Tradizione contadina a tavola, da Bronzetti la pizza è nel ruoto

Tradizione contadina a tavola, da Bronzetti la pizza è nel ruoto

Enzo Battarra

pizza nel ruoto con melanzane di Bronzetti, Castel Morrone- È Mario Cau a riportare la tradizione contadina in pizzeria, riprendendo l’antica preparazione della pizza cotta nel ruoto. Il pizzaiolo del ristorante e pizzeria Bronzetti di Castel Morrone, sulle colline che circondano Caserta, intende così proporre ai gourmand quel gusto e quel profumo di una pizza che ormai era quasi perduta. È ottima mangiata appena uscita dal forno, ma si può consumare anche fredda, Pizza nel ruoto classica pizzeria Bronzetti, Castel Morroneperché resiste bene nell’arco di un’intera giornata.

La pizza nel ruoto, molto diffusa tra le massaie, è ritornata largamente d’uso grazie alle diverse proposte dei pizzaioli campani. Si tratta di un prodotto morbido ma non troppo, più alto rispetto alla “napoletana”, con il cornicione basso, quasi inesistente e leggermente croccante, dal sapore che riporta proprio alla pizza cotta nel forno a legna che preparavano le nonne con la pasta che avanzava dalla lavorazione domestica del pane.

La pizza nel ruoto di Bronzetti, Castel MorroneLa pasta veniva stesa con le mani in un ruoto di alluminio o metallico unto con la sugna e condita con il pomodoro fatto in casa, l’olio extra vergine di oliva prodotto nella stagione autunnale, l’aglio e l’origano. Poi, infornata. Il risultato è un qualcosa di Pizza margherita nel ruoto di Bronzetti, Castel Morroneincredibilmente buono, un vero godimento per il palato.

La proposta di Mario Cau la vede nelle versioni classiche con pomodoro, acciughe, aglio e origano e con pomodoro e mozzarella (margherita) ma, volendo, si può optare anche per un condimento diverso secondo il gusto che si preferisce. In questo periodo molto buona è quella con le melanzane di stagione a funghetto.

You might also like

Primo piano

Settembre al Borgo, è il giorno di Alessandro Haber

Claudio Sacco – E’ Alessandro Haber il protagonista di questa sera alla 46edizione di “Settembre al Borgo” targato Enzo Avitabile. L’attore e regista bolognese porterà in scena il suo personalissimo omaggio

Food

Pasqua a Caserta. I menù di Prosit 1990, Lucullo e Il Cortile

(Enzo Battarra) – Pasqua è consuetudini, è rituali, è folklore. Ed è ovviamente anche tavola, buona tavola. Tanti i piatti della tradizione, tanti i piaceri da assaporare, soprattutto in Campania.

Cultura

Indagine su Fatima. A Napoli esperti a confronto

Maria Beatrice Crisci – “Indagine su Fatima”. Questo il titolo della conferenza che si terrà a Napoli venerdì 17 novembre alle ore 17,30 presso la sala congressi del Renaissance Naples

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply