Benevento, il Teatro Romano si tinge di Rosso Vanvitelliano

Benevento, il Teatro Romano si tinge di Rosso Vanvitelliano

Pietro Battarra

Rosso Vanvitelliano fa tappa nel Teatro Romano di Benevento. L’appuntamento è per sabato 22 agosto alle ore 21. Rosso Vanvitelliano è l’autentica rievocazione e valorizzazione di particolari siti storici della Campania realmente o idealmente segnati dall’impronta di ingegno del grande architetto Luigi Vanvitelli. L’iniziativa è realizzata dalla Regione Campania attraverso la Scabec e organizzato da Fabbrica Wojtyla.
Residenze storiche, emblema del potere, della grandezza e dell’ambizione estrema dell’uomo, contrapposte a costruzioni carcerarie d’epoca, spazi di costrizione e di mortificante espiazione della colpa, per uno spettacolo unico di storia, arte e letteratura.
L’Opera, pensata per raccontare le singole storie dell’enorme patrimonio architettonico storico-culturale campano, mette in scena vicende umane, drammi, ricordi, emozioni di personaggi e persone comuni.
La forma architettonica e la natura umana, così a confronto, emergono da protagonisti alla luce del rosso vanvitelliano. Prossime tappe di Rosso Vanvitelliano saranno: il carcere borbonico di Avellino (29 agosto) e il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa (5 settembre).

About author

Pietro Battarra
Pietro Battarra 145 posts

Pietro Battarra. Pubblicista. Laurea triennale in Scienze delle Comunicazioni Università Suor Orsola Benincasa Napoli. Iscritto al Master in Marketing e Digital Innovation per l'arte e la cultura, Università Guglielmo Marconi. Si interessa in particolare di cultura e fenomeni sociali. La sua passione sono la moda e il fitness. Ha iniziato giovanissimo a sfilare per marchi come Dolce&Gabbana, Trussardi, Hogan, Roberto Cavalli, Alcott, MSGM, Minimal ed è stato protagonista di shooting fotografici e cataloghi per importanti campagne pubblicitarie. Dall’esperienza a New York a quella in Cina, passando per la Turchia, la Spagna e Singapore nei suoi progetti c’è quello di occuparsi di marketing e comunicazione.

You might also like

Arte

Torna a Caserta la Vela di Mafonso. Nel 2001 fu installata davanti alla Reggia

(Enzo Battarra) – Fu un evento. Nella grande piazza Carlo III, davanti alla Reggia di Caserta, nel dicembre 2001 fu installata la Vela/Indice “Plus ultra” di Mafonso, un’opera alta 12

Spettacolo

Vietato attraversare i binari, alla stazione arrivano i Deportati

Pietro Battarra – Martedì 20 marzo, a circa due mesi dalla Giornata della Memoria, nella stazione ferroviaria di Caserta alle ore 11 si rappresenterà Deportati, il teatro itinerante della Compagnia

Primo piano

Guido Sparaco, la sua pastiera napoletana regina della Pasqua

Pietro Battarra – Da Castel Morrone arrivano i capolavori di dolcezza pasquali della Pasticceria Sparaco unica sede al civico 1 di via Taverna. Una garanzia di artigianalità da sempre, punto