Bottarte Tharumbò, la loro musica popolare premiata a Fondi

Bottarte Tharumbò, la loro musica popolare premiata a Fondi

Claudio Sacco

 – Un’estate ricca di soddisfazioni ha reso onore al team artistico e musicale dei Bottarte Tharumbó. Dopo la suggestiva performance nella cornice storica di Casertavecchia per la rassegna culturale l’Arte del Sacro e del Profano, il gruppo musicale è risultato vincitore assoluti del contest musicale “Castle Fondi Music Festival 2019 – Summer Version”. Un primo premio per la categoria Senior che è stato conferito dal presidente di giuria, il maestro Enzo Campagnoli, direttore d’orchestra di Sanremo, e che proietta la loro musica al di fuori dei confini regionali. Forti di questa importante vittoria sancita dall’emozione riversata in note, i Bottarte Tharumbó ritornano in terra casertana per allietare una delle serate della 45esima edizione della celebre Sagra del Fico d’India di Castel Morrone.
Sabato 7 Settembre, infatti, dopo l’apertura degli stands gastronomici, il sagrato della meravigliosa Chiesa dell’Annunziata sarà il palcoscenico ideale per aprire le danze nel segno della migliore tradizione popolare proprio con la musica dei Bottarte Tharumbó.
Il gruppo, di cui é leader Franco Barzetti, é già conosciuto nel panorama locale per la bravura e la scenicità con cui riescono ad eseguire pezzi inediti di musica popolare, scritti e cantati da Francesco Iodice, in arte Tharumbò. Nel loro repertorio di genere la tradizione, mista all’innovazione artistica, crea un segmento originale, prodotto dalla musica suonata in chiave etno, grazie all’ausilio delle “Botti”. I Bottarte Tharumbó nella loro specificitá sanno mettere in scena un vero e proprio spettacolo di suono “bottaro” che inneggia alla tradizione bottara scandita da una voce suadente e da danze di matrice partenopea, riuscendo così regalare colore e folklore alla performance.
La band formata da Franco Barzetti, Paola Sampaolo, Giulio Papa, Stefano Trepiccione, Mariano Villano, Ciro Scognamiglio, Lorenzo Cerciello, Carmine Iodice, Giulio Di Monaco, Marvi Pepe, Raffaele Piccirillo, Livio Iodice, Raffaele Grimaldi e Giuseppe Baldassarre, prima di ritornare in sala di registrazione, chiuderà il proprio tour il 5 ottobre a Bagnara Calabra (RC) essendo tra i finalisti del Premio Mio Martini 2019 nella sezione EtnoSong con il brano “Pizzica del Tharumbó”. La storica manifestazione dedicata alla memoria della grande Mimí fu istituita nel 1995 a Bagnara Calabra, sua città natale, e fu ideata dal suo caro amico Nino Romeo, che ha raccolto 24 anni di successi per una rassegna musicale che si é inserita di diritto nel palinsesto dei grandi eventi artistici e culturali sia italiani, che europei.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7909 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Reggia. Un’estate da Re, tornano le notti magiche all’Aperia

Claudio Sacco – La grande musica alla Reggia di Caserta in conferenza stampa alle 15 a Palazzo Santa Lucia a Napoli sarà presentata la rassegna “Un’estate da Re“, giunta alla sua

Cultura 0 Comments

No, non è la BBC. A Caserta parte la Biblioteca Bene Comune

“Biblioteca Bene Comune” è il progetto sostenuto dalla Fondazione Con il Sud e dal Centro Per il Libro e la Lettura tramite il Bando Biblioteche e Comunità 2019, che prevede

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply