Casolla e Marcianise, restituite due tele e un presepe del ‘700

Casolla e Marcianise, restituite due tele e un presepe del ‘700

Luigi Fusco

-Un’importante operazione di recupero di opere d’arte trafugate è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio di Napoli e dal Comando di Marcianise. Coadiuvati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, i militari dell’Arma hanno ritrovato due tele, del Sette e dell’Ottocento, trafugate, decenni addietro, dalle chiese di San Lorenzo Martire di Casolla e San Rufo di Piedimonte di Casolla, frazioni collinari di Caserta.

Sono due dipinti di quasi due metri di altezza. Nel primo è raffigurata la Madonna Addolorata con le anime del Purgatorio e confratelli dell’Addolorata in adorazione, mentre nel secondo è rappresentato il tema dell’Educazione della Vergine.

Grande soddisfazione da parte del parroco dell’Arcipretura di Casolla, don Nicola Lombardi, che ha ringraziato attraverso la sua pagina Facebook i carabinieri per il lavoro svolto.

Nel corso delle medesime indagini è stato rinvenuto anche un presepe del ‘700, munito di una propria scarabattola, scomparso nel 2016 dalla chiesa di San Simeone Profeta di Marcianise, sorretta da don Antonio Piccirillo.

La restituzione delle opere sottratte da parte dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio fa parte delle iniziative messe in atto, quotidianamente, dall’Arma, la cui campagna di sensibilizzazione verso il patrimonio culturale, sia pubblico che religioso, sta, negli ultimi tempi, portando dei risultati eccellenti, la cui riuscita è frutto di una solida sinergia venutasi a creare tra il nucleo stesso e le varie diocesi del territorio campano.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 213 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Spettacolo

I Soliti Ignoti al Comunale di Caserta, big sul palco e in Salotto

Magi Petrillo  per Ondawebtv  – Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre  in scena al Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta  Vinicio Marchioni, Giuseppe Zeno nello spettacolo “I soliti ignoti”

Attualità

I beni della memoria, ecco il corso di Italia Nostra

E’ fissato per martedì 6 dicembre presso il Liceo Scientifico Diaz di Caserta, alle ore 15.00 il secondo seminario organizzato da Italia Nostra sezione “Antonella Franzese” di Caserta nell’ambito del

Primo piano

Due giornate sulla follia, in trecento al webinar della Vanvitelli

Pietro Battarra – Ha avuto successo la due giorni organizzata dall’Università della Campania Luigi Vanvitelli. Al convegno multidisciplinare “L’immaginario della follia. Frenologia e scienze sociali tra Otto e Novecento” erano collegati

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply