De Luca all’Ospedale di Caserta: “Qui si cammina a testa alta”

De Luca all’Ospedale di Caserta: “Qui si cammina a testa alta”

Maria Beatrice Crisci

 – WhatsApp Image 2019-04-09 at 12.48.09“Qui si cammina a testa alta. Quella Caserta di due anni fa non c’è più. Stiamo arrivando in questo Ospedale in situazioni di eccellenza nazionale. E di questo ringrazio i medici, gli infermieri, il personale amministrativo e tecnico. Dietro a questo risultato non può non esserci impegno, passione ed entusiasmo. Dobbiamo continuare su questa strada”. Mattinata tutta casertana per il governatore della Campania Vincenzo De Luca oggi all’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” dopo aver fatto tappa a Marcianise per l’intitolazione del nosocomio ad Anastasia Guerriero. Ad accoglierlo il direttore generale del nosocomio casertano Mario Nicola Vittorio Ferrante. Inaugurati sia il nuovo reparto di Oncologia sia il Front Office e punto di informazioni per i pazienti e i cittadide lucani che frequentano la struttura. E’ stata questa anche l’occasione per apprezzare le piante donate dal Rotary Club Caserta per le aree verdi aziendali. Arrivato con qualche minuto di ritardo il governatore ha tenuto a battesimo le nuove aree ospedaliere di accoglienza. Poi gli interventi in Aula Magna, aperti dal direttore generale Ferrante. “E’ questa un ‘azienda  – ha detto Ferrante – che si è risollevata. Abbiamo lavorato intensamente dal mio insediamento”. 

A portate il loro saluto il sindaco di Caserta Carlo Marino, il vescovo Giovanni D’Alise, il presidente del Rotary Club Caserta – Terra di Lavoro 1954 Alessandro Pasca di Magliano.

In platea la dirigente dello staff tecnico-operativo presso la Direzione generale regionale di Tutela della Salute Antonella Guida,  il presidente della V Commissione Sanità della regione Campania Stefano Graziano e il consigliere regionale del Presidente per la Sanità Enrico Coscioni, la presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta Maria Erminia Bottiglieri. Erano presenti tutti i primari dei reparti e i vertici della struttura amministrativa dell’Ospedale. Infine, è stato proprio il presidente Vincenzo De Luca a concludere gli interventi.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7603 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Maradona e le sue città. Buenos Aires, Barcellona e Napoli

Buenos Aires, Barcellona, Napoli. Tre città per le quali è passato l’indimenticabile Diego Armando Maradona. La sua esperienza nel Barcellona prima e soprattutto nel Napoli poi, ci dice molto su questi

Primo piano 0 Comments

FuoridiTango. Musica, poesia e teatro al Maschio Angioino

Lunedì 1 agosto alle 21 la notte di Napoli si tingerà di tango quando musica, poesia e teatro si incontreranno sul cortile del Maschio Angioino in uno spettacolo firmato FuoriDiTango. La

Salute 0 Comments

Obesità da lockdown, la dieta per la Quaresima del prof Monda

Maria Beatrice Crisci «I periodi di quarantena hanno aggravato la prevalenza di obesità e di sedentarietà nella popolazione generale, specialmente nelle aree densamente popolate come quelle metropolitane». Così il professore

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply