Io leggo perché, il liceo Quercia protagonista del contest di lettura

Io leggo perché, il liceo Quercia protagonista del contest di lettura

(Comunicato stampa) -“IO LEGGO PERCHE'”: questo e’ il nome del progetto nazionale a cui ha aderito il Liceo “Federico Quercia” di cui e’ Dirigente Scolastico il Dott. Diamante Marotta.
Organizzata dall’Associazione Italiana Editori, l’iniziativa, che si e’ svolta dal 4 al 12 novembre 2023, è resa possibile dal sostegno del Ministero della Cultura attraverso il Centro per il Libro e la Lettura ed è portata avanti in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito.
Il Liceo “Federico Quercia” ha partecipato alla rassegna presso la libreria ” La Feltrinelli” di Caserta e,per l’occasione, ha organizzato un contest dal titolo ” Liber hic tibi proderit olim”, ovvero, ” un giorno questo libro ti sara’ utile”, espressione mutuata dal poeta latino Ovidio.
L’evento ha avuto inizio alle ore 17.00:si e’trattato di un vero e proprio laboratorio creativo di scrittura e lettura con accompagnamento musicale organizzato dai Docenti Giulio Coppola, Angelo Credendino,Monica De Biase, Maria Delle Curti, Francesca Moschetti.
Queste le classi coinvolte:3 A- 4A- 4B-2C-5D-3F-4F-5L -2L -3Q.
Tantissimi i libri sui quali gli allievi del ” Quercia” si sono soffermati durante la manifestazione :dai testi classici a quelli contemporanei.I ragazzi , poi, hanno scritto dei dialoghi e realizzato dei video in cui gli studenti si sono soffermati a riflettere sulla importanza della lettura.
” Abbiamo sempre partecipato alla rassegna #ioleggoperche’- ha dichiarato il Dirigente Scolastico Diamante Marotta-Riteniamo che la lettura migliora le competenze linguistiche, logiche e di comprensione del testo. Aumenta la conoscenza del mondo ma anche la conoscenza di sé e degli altri. Le storie permettono di accedere alla sfera dei sentimenti e delle emozioni dei protagonisti e in questo modo aumentano l’alfabetizzazione emotiva”.
#ioleggoperché è la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura. Grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e del pubblico che ha contribuito al successo di #ioleggoperché, finora sono stati donati alle scuole oltre due milioni di libri nuovi, che oggi arricchiscono il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.

Nelle  librerie aderenti, infatti, e'stato  possibile acquistare libri da donare alle Scuole dei quattro ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado. 
Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

About author

You might also like

Primo piano

Permacultura, la ricerca di un nuovo equilibrio con l’ambiente

Cristina Carraturo* -Le esigenze umane e l’ecosistema terrestre sono davvero incompatibili? L’antropocene e il sistema produttivo contemporaneo mostrano oggi i propri limiti e ci pongono dinanzi alla più grande crisi

Primo piano

La Casalese, pronti per il primo ciak. Si cercano i nuovi volti

Maria Beatrice Crisci – “Stiamo cercando volti nuovi, ma soprattutto originali. Non ci sarà sicuramente il volto del brutto e cattivo. Questa è la precisa richiesta della regista Antonella D’Agostino

Comunicati

Festa della Mozzarella, Malgioglio chiude la due giorni a Cancello Arnone

-Grande successo per la 45 Festa della Mozzarella di Cancello ed Arnone, sostenuta e promossa dalla Regione Campania, organizzata e promossa dal Comune di Cancello ed Arnone e da Pro