Risveglio di primavera, le Giornate Fai a Pietramelara e Riardo

Risveglio di primavera, le Giornate Fai a Pietramelara e Riardo

Maria Beatrice Crisci

– «Bilancio delle presenze positivo sia a Riardo che a Pietramelara». Così si è espresso Dante Specchia alla guida della delegazione casertana del Fai a conclusione della “due giorni”, Giornate di Primavera, dedicate alla scoperta di bellezze troppo spesso nascoste o sconosciute. La delegazione della provincia di Caserta, ha dedicato infatti queste due Giornate Fai di Primavera, ai Comuni di Pietramelara e Riardo.

I due suggestivi borghi sono rientrati così a pieno diritto nel primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Un plauso va tributato alle due amministrazioni comunali, che non solo hanno patrocinato le Gfp, ma hanno offerto anche una fattiva collaborazione.

Si è andati alla scoperta del borgo di Pietramelara e della torre medievale, con una passeggiata che ha condotto dalla porta di ingresso della Madonna della Libera verso tanti vicoletti e stradine, fino in cima alla torre, dove si è ammirata la struttura circolare radiocentrica del borgo, oltre ai caratteristici resti della fortificazione con mura e torri medievali. Le visite sono state condotte dai narratori della Pro Loco, che ha curato l’evento insieme con i volontari Fai. È piaciuto molto il centro storico di Pietramelara, che sarà probabilmente candidato nella campagna nazionale «I luoghi del cuore 2022» come luogo urbano diffuso da preservare.

A Riardo è stato aperto il castello medievale, imponente struttura difensiva di epoca angioina, che conserva ancora intatti i bastioni e le merlature. Aperta anche la chiesa di San Leonardo di epoca romanica con un imponente portale d’ingresso. Inoltre, ma solo per i soci Fai, è stato possibile ammirare anche la cappella della Madonna della Stella con i suoi affreschi medievali di scuola campana. I narratori erano i volontari della Pro Loco Eduardo de Filippo. Inoltre, come di consueto, è stato possibile visitare il Parco delle sorgenti Ferrarelle di Riardo, patrocinato dal Fai, dove sorge la Masseria Mozzi, tipico esempio di tratturo di fine Ottocento, oggi sede dell’Azienda Agricola biologica Masseria delle Sorgenti Ferrarelle. Sono state effettuate visite, a cura dei volontari Fai, anche allo stabilimento di imbottigliamento.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7142 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Al liceo Giannone di Caserta il Premio di Cultura della Dante Alighieri

Il Liceo Giannone si è classificato al primo posto grazie all’intenso e suggestivo lavoro degli allievi della classe I D  (Benedetta Biccardi, Salvatore Manfredi D’ Angelo, Gianmarco Della Corte, Francesca

Primo piano

Giornata della diversità culturale, dialogo base dello sviluppo

Pietro Battarra – È oggi la giornata internazionale per la diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo. La ricorrenza è stata creata dalle Nazioni Unite nel 2002, a seguito

Primo piano

Napoli, viaggiatori oltre ogni muro all’Accademia di Belle Arti

Claudio Sacco – «Viaggi oltre il muro». Questo il titolo del progetto che sarà presentato martedì 23 gennaio alle ore 15 nell’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.  L’iniziativa 

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply