I borghi del Fai, Giornate di Primavera a Pietramelara e Riardo

I borghi del Fai, Giornate di Primavera a Pietramelara e Riardo

Maria Beatrice Crisci

– È iniziata la bella stagione. Ed ecco le Giornate Fai di Primavera, il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. In provincia di Caserta condurranno sabato 15 e domenica 16 maggio a Pietramelara e a Riardo, dalle 9,30 alle 17,30.

A Pietramelara si andrà alla scoperta del Borgo e della Torre medievale di Pietramelara, con una passeggiata che condurrà dalla porta di ingresso della Madonna della Libera verso tanti vicoletti e stradine, fino in cima alla Torre, dove si potrà ammirare la struttura circolare radiocentrica del borgo, oltre ai caratteristici resti della fortificazione con mura e torri medievali. Le visite saranno a cura della Pro Loco di Pietramelara e volontari Fai.

A Riardo saranno aperti il Castello Medievale, imponente struttura difensiva di epoca angioina che conserva ancora intatti i bastioni e le merlature, la chiesa di San Leonardo di epoca romanica con un imponente portale d’ingresso e la Cappella della Madonna della Stella, dove sarà possibile ammirare gli affreschi medievali di scuola campana, ma questo solo per i soci Fai. Visite a cura della Pro Loco Eduardo de Filippo di Riardo. Inoltre, come di consueto, sarà possibile visitare dalle 10 alle 13,30 il Parco delle sorgenti Ferrarelle di Riardo, patrocinato dal Fai, dove sorge la Masseria Mozzi, tipico esempio di tratturo di fine Ottocento, oggi sede dell’Azienda Agricola biologica Masseria delle Sorgenti Ferrarelle. Sono previste visite, a cura dei volontari Fai, anche allo stabilimento di imbottigliamento per gruppi limitati di persone sempre con prenotazione obbligatoria esclusivamente nella giornata di sabato.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7171 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Food

Parete, la chef Amelia Falco e quel gusto salato della fragola

Claudio Sacco – Il progetto “Fragola Art Festival 2019” in corso a Parete fino al 30 giugno e finanziato dalla Regione Campania ospita per due giorni la chef Amelia Falco, terza

Attualità

Teanum Sidicinum. Cesaro: Accordo per il teatro romano

«Voglio esprimere piena soddisfazione per la firma di un accordo che è esempio di collaborazione virtuosa fra istituzioni». Così il sottosegretario ai Beni Culturali e al Turismo, Antimo Cesaro, al

Primo piano

Serena Autieri e Paolo Calabresi vanno in scena al Comunale

Claudio Sacco – Arriva al Teatro Comunale di Caserta lo spettacolo La menzogna di Florian Zeller. Protagonisti saranno Serena Autieri e Paolo Calabresi. L’appuntamento è per sabato 9, ore 20.45,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply