Goodbye Mr. Mauro, Caserta lo saluta con un #GrazieFelicori

Goodbye Mr. Mauro, Caserta lo saluta con un #GrazieFelicori

Enzo Battarra

- Goodbye Mr. Mauro. Con la sua conduzione la Reggia di Caserta ha cambiato volto. E da oggi, giserao-giaretta-felicoriovedì primo novembre, primo fatidico giorno senza il superdirettore  bolognese, il palazzo vanvitelliano non potrà più tornare a essere quello che per tanti anni i casertani e purtroppo anche i turisti avevano conosciuto. Non potrà e non dovrà tornare a essere il “bello addormentato”, lo straordinario monumento assopitosi nei decenni di gestione di oscure soprintendenze. E non potrà e non dovrà tornare a essere un corpo estraneo alla città di Caserta, un corpo malato, con quel tratto di corso Trieste da piazza Dante a viale Douhet che sembrava essere una zona di frontiera e che oggi è invece un cuore pulsante.

felicori-seraoL’inaspettata e infausta partenza di Mauro Felicori consegna comunque alla città e al mondo una Reggia viva e vegeta, una Reggia ancora tanto da sostenere e da promuovere, da sistemare e da studiare, ma forte di una visibilità straordinaria e di una capacità di attrazione che va solo assecondata e coltivata.

Caserta è e sarà la città della Reggia, non la città offesa damauro felicori- notte bianca statistiche inadeguate e da risvolti di cronaca nera. Ondawebtv ha concorso e sta concorrendo a costruire il volto buono del territorio, l’immagine positiva che i media, anche casertani, troppo spesso dimenticano per far prevalere le negatività. E in questo percorso Mauro Felicori è stato un artefice magico, un cofondatore del nuovo volto della Caserta culturale, turistica, operosa. La speranza è che Mr. Mauro in un modo e nell’altro possa tornare ad avere un ruolo nelle vicende della Reggia.

E in queste ore si alza forte la voce dei social media, con saluti affettuosi e pubblici riconoscimenti. Un solo hashtag può essere lanciato: #GrazieFelicori.

You might also like

Primo piano

Alla Parthenope a ragionar dell’amore e di altri demoni

(Mario Caldara) – L’amore. Una parola così piccola che racchiude un mondo sconfinato, complesso, pieno di sfumature. L’amore. Se si volesse dare una definizione unica, che dia pienamente l’idea di

Spettacolo

Isabella Ferrari e Iaia Forte in Salotto, al Comunale di Caserta

Claudio Sacco – Riprende Il Salotto a Teatro, il format giornalistico ideato e condotto da Maria Beatrice Crisci abbinato alla stagione teatrale del Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta. L’appuntamento è per sabato

Primo piano

6 luglio, World Kiss Day. Per la Reggia il bacio è di Doisneau

Enzo Battarra – World Kiss Day, o se si preferisce Giornata Internazionale del Bacio. Certo, non passa giorno che non sia dedicato a qualcuno o a qualcosa. È anche questo un

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply