A San Lorenzo cadono le stelle, gli artisti esprimono i desideri

A San Lorenzo cadono le stelle, gli artisti esprimono i desideri

Maria Beatrice Crisci (in copertina Alessandro Del Gaudio)

Gianni Pontillo

-Sarà questa del 10 agosto la notte in cui si possono ammirare le famose «lacrime di San Lorenzo», note come sciame meteorico delle Perseidi. Chiunque abbia un desiderio da esaudire, e magari lo abbia coltivato tutto l’anno, deve pensarci in questa notte. Allora, tutti con gli occhi in alto, perché la notte stellata più romantica e attesa dell’estate sta per arrivare. Quattro artisti del territorio casertano hanno voluto rappresentare ciascuno a suo modo l’evento: Alessandro Del Gaudio, Walter Pascarella, Gianni Pontillo e Giuseppe Vaccaro.

È stellata la notte di San Lorenzo davanti alla Reggia. Alessandro Del Gaudio nella volta celeste fa campeggiare la lettera C, che sta per Caserta ma è anche il desiderio dei tifosi del calcio. Davanti al Palazzo reale, appena accennato, un’auto sventola il tricolore, simbolo, in questi giorni, di vittorie sportive ma soprattutto di gioia. In primo piano un cestino colmo di mascherine e siringhe anti-Covid19. Il desiderio è che finisca presto. Appena dietro, il getto d’acqua di un rubinetto spegne i fuochi di questa terra.

Walter Pascarella

Walter Pascarella mostra la faccia triste di Prometeo, che non ruba il sacro fuoco agli dei, ma prende energia fisica e mentale dalla confusione che a sua volta genera l’esplosione di stelle. L’artista sovverte il mito per dare immagine ai desideri personali, quelli più interiori, inespressi, impronunciabili. Prometeo ha lo sguardo rivolto in basso, lui è amico degli uomini. C’è tanta energia nel cosmo per trasmettere fiducia a chi popola la crosta terrestre e si rivolge al cielo per vedere realizzati i propri sogni.

Insieme i cittadini casertani e le statue delle fontane della Reggia raccolgono le stelle cadenti ed esprimono piccoli, grandi e immediati desideri. Per Gianni Pontillo la pioggia di stelle va conservata, custodita e tramutata in gesti concreti per la JuveCaserta, per la Casertana, per il Macrico. Ma si potrebbero fare tanti altri esempi. L’augurio è che la città raggiunga in tempi brevi alcuni suoi obiettivi, avendo fiducia nelle sue potenzialità e in quella che si annuncia come una straordinaria ripartenza nazionale.

Giuseppe Vaccaro

Stelle dai colori lucenti cadono sulla Reggia, la illuminano. Giuseppe Vaccaro per la notte delle Perseidi chiede per Caserta più… futuro, legalità, cultura, sport, ecosostenibilità. E lo fa con quel suo stile pop scanzonato e irriverente, ma immediato, efficace. Le parole brillano quanto le stelle. E la speranza legittima è che non rimangano solo parole, ma diventino fatti, tali da poter essere raccontati. È un invito a desiderare lo sviluppo e il bene comune. I desideri si devono chiamare progetti. Allora che dire! Appena la notte stellata più romantica e attesa dell’estate entrerà nel vivo tutti saranno con il naso all’insù.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 8724 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Mostra Réalités Nouvelles. La preside Corvino, un successo!

Luigi Fusco -«È stato un successo strepitoso», così ha commentato la dirigente scolastica professoressa Alfonsina Corvino dell’ISISS “Righi-Nervi-Solimena” di Santa Maria Capua Vetere al termine del vernissage della mostra Rèalitès

Spettacolo 0 Comments

Franco Mantovanelli fa scuola anche a Caiazzo

(Redazione) – La scuola di musica Mantovanelli Art Lab inaugura la sede di Caiazzo. L’appuntamento è per domenica 11 settembre alle ore 18,30 in via Severino 16, nel centro storico.

Attualità 0 Comments

Radio1 Plot Machine al teatro di Corte con il Giannone

(Maria Beatrice Crisci) – Radio1 plot Machine fa tappa alla Reggia di Caserta. Sarà registrata stamattina una puntata speciale proprio nel Teatro di Corte della Reggia con la presenza del direttore

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply