Stop alla mala movida, a Caserta stretta su alcolici e aperture

Stop alla mala movida, a Caserta stretta su alcolici e aperture

-Il divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore, tutti i giorni dalle ore 22:00 e fino 08:00, nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette ad uso pubblico di tutta la Città di Caserta, ad eccezione del servizio ai tavoli sulle aree in concessione di occupazione di suolo pubblico; il divieto sull’intero territorio comunale della vendita al dettaglio per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche, dalle 20:00 alle 08:00 del giorno successivo, per tutti gli esercizi di vicinato, attività artigianali o attraverso distributori automatici e dalle 22:00 la vendita delle altre bevande da asporto in contenitori di vetro a tutte le attività commerciali;

il divieto assoluto di somministrazione di alimenti e bevande o vendita per i pubblici esercizi e attività artigianali, dalle ore 24:00 e fino 08:00 del giorno seguente, dal venerdì alla domenica nelle strade incluse nel quadrilatero via Roma, via Unità Italiana, via San Carlo, piazza Vanvitelli, via Gasparri, via C. Battisti; la chiusura dei locali ubicati nel quadrilatero suddetto citate con sgombero degli avventori/clienti dalle 00:30; per gli stessi locali il divieto di diffusione della musica dalle ore 22:00. Sono questi i punti principali dell’ordinanza n.65 firmata dal sindaco Carlo Marino, i cui contenuti sono stati condivisi nel corso della riunione di ieri del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocata per esaminare la tematica della sicurezza nei luoghi della movida casertana, a seguito del grave episodio verificatosi nella notte del 29 agosto scorso, con un accoltellamento costato la vita ad un giovane di 18 anni. Gli ultimi dettagli del provvedimento sono stati definiti nel corso della riunione tecnico-operativa svoltasi questa mattina e che precede un nuovo incontro del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica già programmato per il pomeriggio di oggi.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 7516 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano 0 Comments

Dissesto Provincia di Caserta. La Sgambato auspica l’arrivo di fondi dal Governo

“La decisione, a fronte del parere negativo di Governo e Relatore, di ritirare l’emendamento ‘salva Province’ non deve far venire meno l’impegno di tutti per assicurare il funzionamento dell’Ente Provincia. 

Cultura 0 Comments

Attualità di Dostojewskij, Laudadio legge il Grande Inquisitore

(Claudio Sacco) – Il libero arbitrio, questo il tema di fondo che ha pervaso l’incontro tenutosi presso la Chiesa Evangelica della Riconciliazione in via Feudo San Martino a Caserta. L’organizzazione è

Cultura 0 Comments

Nove anni senza Andrea Sparaco, il suo era uno studio aperto

Maria Beatrice Crisci – Nove anni fa moriva l’artista Andrea Sparaco. Era il 23 agosto 2011. Nel 2016 fu apposta una targa commemorativa all’ingresso del palazzo in via Mazzocchi, dove

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply