Ercolano. Nicholas Tolosa al Mav, la mostra “Pompei 79 d.c.”

Ercolano. Nicholas Tolosa al Mav, la mostra “Pompei 79 d.c.”

Luigi Fusco

-Con la riapertura al pubblico del MAV, il Museo Archeologico Virtuale della città di Ercolano, riprendono anche le attività espositive. Sabato 8 maggio, alle 11.00, è difatti prevista la mostra d’arte contemporanea “Pompei 79 d.C.” dell’artista Nicholas Tolosa, a cura di Roberto Sottile con testi critici di Luca Ricci, Davide Silvioli e Roberto Sottile.

La narrazione delle opere in esposizione avverrà attraverso i calchi dei corpi delle vittime dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Tolosa, infatti, si è soffermato sulla descrizione del dolore e della disperazione riportandone i tratti salienti sulla tela. Riproducendo le sagome di donne, uomini e bambini colti all’istante mentre cercavano di mettersi in fuga, l’autore ha messo in risalto la potenza della natura che attraverso il vulcano ha causato una tragedia immane ed imperitura.

Quella di Tolosa è una vera e propria full immersion nella pratica di rilevamento adottata, in passato, dagli archeologi, mettendo in risalto i chiari e gli scuri quali simbolo di antagonismo tra la vita e la morte.

“È una poesia mortuaria ambientata a Pompei nel 79 d.C. Queste opere sono la testimonianza di vite interrotte. Sono ombre che vengono dal passato” – scrive Luca Ricci in merito alle opere in esposizione, a cui fa da contraltare il testo di Davide Silvioli: “all’interno del MAV di Ercolano, realtà museale contrassegnata da contenuti archeologici strutturati e fruibili digitalmente, il richiamo alla tridimensionalità dei calchi di Pompei, ascrivibili alla categoria della scultura, si permea della bidimensionalità della pratica pittorica e si interseca con l’immaterialità della tecnologia virtuale, originando un’interessante sovrapposizione di peculiarità solitamente mantenute separate”. A quest’ultima, si aggiunge, infine, la riflessione critica di Roberto Sottile: “La pittura dell’artista è silenziosa ma di consistenza formosa. Il segno concreto diventa agli occhi dello spettatore linguaggio non più da interpretare e tradurre, ma semplicemente da leggere in maniera immediata. Quei calchi in gesso, che oggi rappresentano una testimonianza storica importante, ritornano nei lavori in mostra carichi di nuovi stimoli espressivi.”.

La mostra rimarrà in cartellone dall’8 maggio al 8 giugno 2021.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 153 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Stile

Elite Model Look Italia. Sono 14 i ragazzi semifinalisti. A luglio a Milano

E’ andato in scena ieri pomeriggio al Centro Commerciale Campania di Marcianise (CE) il casting di Elite Model Look Italia 2016. Nel corso dell’appuntamento, svoltosi in piazza Campania, la giuria

Attualità

Metti la salute in tavola! Si sta tutti seduti a parlare del cibo

Marcellino Monda * – Il sedersi a tavola è uno dei gesti più socializzanti che esistono. Tante dichiarazioni di amore si fanno durante un tête-à-tête a ristorante, le amicizie si consolidano

Primo piano

Junior Original Concert, sul palco i giovani talenti casertani

Maria Beatrice Crisci – Ci saranno anche due talenti casertani tra i giovani Compositori del Junior Original Concert. Si tratta di Laura Canzano e Domenico Letizia. L’appuntamento è per domani

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply