Federico II a Capua, lo stupor mundi secondo Gustavo Delugan

Federico II a Capua, lo stupor mundi secondo Gustavo Delugan

Luigi Fusco

– Ritorna al Museo Provinciale Campano di Capua, dopo il successo ottenuto con la mostra Madri, l’artista Gustavo Delugan con una nuova personale intitolata “Federico II”.  Un’esposizione interamente dedicata allo Stupor Mundi, tra i personaggi storici più significativi di tutta l’età medievale, le cui gesta sono ancora oggetto di studio da parte di numerosi accademici nazionali ed esteri. Delugan, per quest’occasione, metterà a confronto la sua produzione artistica, caratterizzata dal reimpiego di diversi materiali come il legno, con le testimonianze federiciane presenti all’interno del Museo Campano: dai ritratti alle antefisse della cosiddetta “Porta Federiciana” che sorgeva anticamente sul ponte romano di Capua. Lo stesso autore ha definito il progetto una sorta di “omaggio ad un personaggio eccezionale, lo Stupor Mundi Federico II, amante del Sud, della natura, della bellezza essenziale espressa dai suoi tanti castelli e, sotto tanti aspetti, contemporaneo, con mente aperta alla cultura e all’integrazione”, evidenziando, poi, quanto lo stesso sovrano amava Capua, ritenuta fidelis, tanto da attribuirle il ruolo di baluardo del Regno di Sicilia. L’inaugurazione della mostra avverrà domenica 6 febbraio, alle 10.00, presso la Sala Federiciana. 

Al suo interno verranno collocati undici pezzi inediti tutti correlati a Federico II: dalla madre Costanza d’Altavilla al nipote Corradino, passando per Castel del Monte per giungere fino alla rappresentazione dei suoi rapporti con il papato e dei suoi interessi per la matematica. Al vernissage, oltre l’artista, interverranno il critico d’arte Enzo Battarra e la scrittrice Marilena Lucente.  L’opening sarà poi arricchito dalla lettura delle poesie di Giulia Romano e dall’esibizione musicale di Massimiliano Palmesano, storico e musicista che con strumenti antichi proietterà il pubblico verso gli orizzonti acustici in voga presso la corte dello Stupor Mundi.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 646 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Cultura 0 Comments

Eventi ai siti borbonici Unesco, Caserta presenta i suoi gioielli

Claudio Sacco  – E’ per lunedì 5 agosto alle ore 11,30, presso il Teatro di Corte della Reggia di Caserta​, la presentato del programma della rassegna “Emozioni e suggestioni borboniche. Musiche, storie, giochi e

Attualità 0 Comments

Casertavecchia. Cattedrale, dopo i lavori tornano gli affreschi

Claudio Sacco  – A Casertavecchia, la Cattedrale definita uno dei monumenti più significativi dell’architettura romanica dell’Italia meridionale, rappresenta oggi insieme con la Reggia vanvitelliana e il complesso del Belvedere di San Leucio,

Spettacolo 0 Comments

Caserta, al Comunale La Mansarda apre con i tre porcellini

Pietro Battarra –  A Teatro con Mamma e Papà è la rassegna di spettacoli per le famiglie che ritorna anche quest’anno al Teatro Comunale Costantino Parravano di Caserta. La kermesse teatrale,

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply