I taralli di Ferragosto, una specialità per la festa dell’Assunta

I taralli di Ferragosto, una specialità per la festa dell’Assunta

Luigi Fusco

-Non solo mare e momenti sacri a Ferragosto, quest’ultimi dedicati all’Assunzione della Vergine, ma anche interessanti intermezzi gastronomici che vanno dal dolce al salato. Tra “braciate” e ricchi contorni, primi piatti “a sorpresa”, oltre alle angurie, i “melloni” e i gelati, c’è un dolce esclusivo che sembra esser tipico solo della provincia di Caserta, anzi di alcune zone dell’area casertana: Alvignano, Capua e soprattutto Santa Maria Capua Vetere. Sono i taralli di ferragosto, una tradizionale specialità dolciaria che, da sempre, viene approntata in occasione delle celebrazioni della Madonna dell’Assunta.
Sono realizzati con farina, uova e liquore d’anice. Le loro origini sono povere, per quanto la consuetudine di confezionarli è antichissima. I taralli di ferragosto si preparano impastando la farina con le uova e aggiungendo poi i liquori. Dopo avergli conferito la forma circolare, seppur irregolare, vengono adagiati su una teglia imburrata e cotti al forno, prima di essere bagnati in una glassa di acqua e zucchero.
Semplici e gustosi allo stesso tempo, di tali dolci se ne possono trovare diverse dimensioni: dai più piccoli a quelli giganteschi nella loro composizione.
Presso Santa Maria Capua Vetere, anni addietro, i giovani fidanzati erano soliti donare, a ferragosto, i taralli alla propria partner, in quanto, per la loro bontà e per il considerevole loro prezzo d’acquisto, erano ritenuti dei veri e propri “pegni d’amore”.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1052 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Primo piano

Scala Reale, tornano a brillare le splendide rampe della Reggia

Luigi Fusco – Ritornano a splendere le pareti laterali dello Scalone d’Onore della Reggia di Caserta. A condurre i lavori di pulitura è stato un vero e proprio team composto

Primo piano

Mettilo in agenda! Gli eventi imperdibili del week end di fine anno

Emanuele Ventriglia -Non sai cosa fare prima del cenone in questo weekend di fine anno? Ecco i principali appuntamenti di Caserta e di tutta la provinciaGiovedì 28 Venerdì 29 sabato

Primo piano

Caserta. Comunale, Lello Arena in scena con Miseria e Nobiltà

Claudio Sacco  – Il Teatro Comunale di Caserta ospiterà a partire da venerdì primo novembre e fino a domenica 3, lo spettacolo “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta. Protagonista è