Reggia non-stop dal lunedì al venerdì, nessun riposo il martedì

Reggia non-stop dal lunedì al venerdì, nessun riposo il martedì

 Luigi Fusco

-Anche di martedì! Si, la Reggia di Caserta non avrà soste dal lunedì al venerdì, mentre restano confermate le chiusure durante il week end, decretate a seguito del DPCM del 14 gennaio scorso. Pertanto, i turisti avranno l’opportunità di usufruire anche del tradizionale giorno di chiusura del plesso vanvitelliano. Un’occasione che è stata sancita a seguito dell’incontro tra la direzione Reggia e le sigle sindacali dei lavoratori. Intanto, permangono invariati gli orari di accesso sia per il parco che per gli appartamenti, fino a nuove disposizioni ministeriali.

Al contempo, sono ancora in corso una serie di iniziative che, già da un po’ di tempo, stanno arricchendo l’offerta culturale del monumento borbonico. Dal progetto GlobalGoals, dedicato alla sostenibilità, allo sviluppo e all’impegno sociale. Condotto insieme alla Cooperativa E.V.A., trattasi di un’attività rivolta alla raccolta degli agrumi del Parco Reale per la produzione di confetture. Protagoniste di tale iniziativa sono le donne vittime di violenze del laboratorio “Le ghiottonerie di Casa Lorena”.

Sempre alla Reggia, questa volta nell’area del Bosco Vecchio, sono state condotte specifiche indagini per l’analisi dei condotti e delle canalizzazioni sommerse della Peschiera Grande. I rilievi sono stati effettuati in collaborazione con il Parco Archeologico Campi Flegrei, il Nucleo Subacqueo dei Carabinieri di Napoli e la Naumacos Underwater Archaeology and Technology, fondazione che effettua attività di ricerca archeologica per accrescere le conoscenze del mondo antico e la sua tutela.

Luigi Fusco – Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.


About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 6770 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

Giornata Mondiale del Libro. La maratona di lettura è online

-L’appuntamento sulla pagina Facebook della Città di Santa Maria Capua Vetere a partire dalle 9. Domani, giovedì 23 aprile, ricorre la Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore, celebrata

Attualità

Fuori dal silenzio. Haumea, contro la violenza di genere

Pietro Battarra – E’ in programma per questo pomeriggio dalle ore 17 alle ore 19 presso la sede I.S.P.P.R.E.F. (via Unità Italiana n. 152) a Caserta  la presentazione delle attività

Primo piano

Il Premio Volturno al caseificio Ponticorvo, 50 anni di storia

Regina Della Torre – È dedicato al Dio Volturno il premio istituito nel 2015 dall’Associazione Stampa della Provincia di Caserta. Consiste in una scultura o targa riproducente l’immagine della divinità fluviale conservata nel

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply