Appia Antica nel patrimonio Unesco, avviata la procedura

Appia Antica nel patrimonio Unesco, avviata la procedura

Luigi Fusco

-Buone notizie per i beni archeologici di Santa Maria Capua Vetere, il Ministero della Cultura ha avviato la procedura per l’iscrizione nel patrimonio Unesco dell’Appia Antica. Il MiC ha voluto inaugurare questo particolare iter esclusivamente dedicato alla Regina Viarum, la prima e più antica strada europea che collega Roma con Brindisi, che ha come protagonista anche l’antica Capua, odierna Santa Maria, centro ricco di testimonianze archeologiche oggi comprese in un apposito circuito museale.

“Una grandissima opportunità per lo sviluppo turistico e culturale del nostro territorio” – ha commentato entusiasta il primo cittadino sammaritano Antonio Mirra – dichiarando, inoltre, che l’iniziativa intrapresa dal ministro Dario Franceschini darà una grossa opportunità alla città, in quanto consentirà un ulteriore processo di valorizzazione dell’Anfiteatro Campano, dell’Arco di Adriano, del Mitreo, del Museo Archeologico dell’Antica Capua, delle Domus e del Criptoportico. In questo progetto il MiC ha previsto l’investimento di importanti risorse da destinare al restauro e alla riqualificazione di alcune evidenze archeologiche poste lungo il percorso della Via Appia. 

“Abbiamo sempre creduto nel percorso dell’Appia Antica come volano per il turismo e la cultura della nostra città. Con il MiC, il Polo Museale, la Soprintendenza, l’Università e la Regione Campania abbiamo avviato, già nel 2016, una proficua rete istituzionale – ha ricordato ancora una volta il sindaco Mirra – attraverso la quale abbiamo gettato le basi di quel trait d’union tra la storia della Regina Viarum e le sue prospettive future. La mostra di Paolo Rumiz nel 2016 e, a seguire, gli eventi dell’Appia Day così come il convegno Appia: Regina Viarum rappresentano solo alcune tappe di una visione che, oggi, avrà la possibilità di sfruttare importantissime e concrete risorse grazie alla procedura avviata dal Ministero della Cultura”.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1063 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati

Pompei, la musica dei Foja in un flash mob con ITsArt

-Durante la mattinata di ieri, l’iconica location del Parco Archeologico di Pompei, nello splendido scenario del Foro della città antica, ha preso vita con il ritmo contemporaneo dei Foja, con un flash mob all’insegna

Comunicati

Oltre la paura, l’Università Vanvitelli dice no alla violenza

-Il 25 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Quest’anno, l’Università della Campania scende in campo per un confronto sui

Primo piano

Un Borgo di Libri, premio LeggiCinema a Francesco Piccolo

Maria Beatrice Crisci -Premio LeggiCinema a Francesco Piccolo. Lo scrittore e sceneggiatore casertano ha chiuso la rassegna “Un Borgo di Libri” nell’ambito del Settembre al Borgo 2020. A intervistarlo il