Benvenuti a San Leucio, re Ferdinando nell’opera di Marello

Benvenuti a San Leucio, re Ferdinando nell’opera di Marello

Alessandra D’alessandro

-«Un’opera che va ad arricchire le opere pubbliche della città di Caserta. E’ una scultura di Battista Marello e rappresenta l’identità locale, rappresenta San Leucio attraverso la sua icona fondamentale che è il suo fondatore Ferdinando. Non dimentichiamo che questa doveva essere Ferdinandopoli. Ed è Ferdinando nel suo momento migliore probabilmente nella sua carriera di monarca, nel momento in cui stabilisce il codice leuciano e quindi quelle leggi che danno uguaglianza uomini e donne, che danno la scuola a tutti, che danno l’opportunità di lavorare in un numero giusto di ore. Le leggi sociali». Così l’assessore alla cultura Enzo Battarra in occasione della inaugurazione della statua di Re Ferdinando IV di Borbone realizzata da Battista Marello e collocata nell’isola spartitraffico dello svincolo di accesso a San Leucio, su Viale degli Antichi Platani.

Alla piccola cerimonia di messa in posa dell’opera artistica, realizzata in bronzo, alta 2,20 metri e del peso di circa 500 chilogrammi, il sindaco Carlo Marino e don Battista Marello. «Sarà Ferdinando IV di Borbone – ha detto il sindaco Marino – a salutare l’arrivo dei turisti al Borgo di San Leucio ed al suo meraviglioso Belvedere. E non poteva esserci mano migliore a plasmare forme e tratti del re che sognò l’utopia leuciana: don Battista Marello, il maestro sacerdote-scultore, come amano chiamarlo in città”. Il sindaco Marino ha poi aggiunto: “Don Battista è stato capace di raffigurare il sovrano con tutti i simboli iconici che raccontano l’antica Colonia serica, dal manto di seta che lo avvolge al Codice delle Leggi leuciane che stringe in una mano, fino al subbio, fondamentale parte del telaio, nell’altra mano. Con il retro della statua che è un omaggio al nostro complesso monumentale Patrimonio dell’Umanità Unesco. E’ un progetto che abbiamo avviato negli anni scorsi e che oggi si conclude, un regalo ai cittadini della Borgata di San Leucio, un omaggio alla città capoluogo ed alla sua storia, un doveroso simbolo di benvenuto per il visitatore in arrivo verso piazza della Seta”.

About author

Alessandra D’alessandro
Alessandra D’alessandro 305 posts

Alessandra D'alessandro - Pubblicista. Laurea triennale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, facoltà di Lettere indirizzo linguaggi dei media. Ha frequentato il liceo classico Giannone a Caserta. Ha conseguito certificazioni di lingua inglese presso Trinity College London. Attualmente collabora nell’azienda familiare occupandosi di social media, comunicazione e fashion buying. Interesse spiccato per il mondo della moda, il giornalismo, la comunicazione e la cultura olfattiva.

You might also like

Primo piano

Reggia non-stop dal lunedì al venerdì, nessun riposo il martedì

 Luigi Fusco -Anche di martedì! Si, la Reggia di Caserta non avrà soste dal lunedì al venerdì, mentre restano confermate le chiusure durante il week end, decretate a seguito del

Primo piano

Capua. Al Teatro Ricciardi arriva lo spettacolo di Buccirosso

Redazione –L’erba del vicino è sempre più verde. E’ questo lo spettacolo scritto e diretto da Carlo Buccirosso che andrà in scena al Teatro Ricciardi di Capua giovedì 12 gennaio. Con

Comunicati

Il genio di Maradona, PulciNellaMente e Studi Atellani online

-“Il Battito del Tempo”, spazio culturale di approfondimento e riflessione ideato da Istituto di Studi Atellani e PulciNellaMente, fa il suo esordio alla grande.“Maradona(Na). L’uomo, Il gen10”, è il tema