Dalla Reggia a Pompei, tanti visitatori nei siti della Campania

Dalla Reggia a Pompei, tanti visitatori nei siti della Campania

Luigi Fusco (ph Marianna D’Amore / Ivano Iannelli)

-Più di 20.000 ingressi sono stati registrati nell’ultimo week end di ottobre a Pompei e il numero tenderà a salire nel corso del ponte dei “morti”. A dichiarare la straordinaria presenza di visitatori presso il sito archeologico vesuviano è stato il direttore stesso, Gabriel Zuchtriegel, che attraverso un twitter ha precisato che è un “bel segnale di ripresa verso i livelli pre-covid”, raggiunto anche grazie alla collaborazione che c’è stata da parte dei turisti e dello staff. Per quanto siano non ancora noti i numeri in generale dell’affluenza, pure a Napoli le presenze sono state altissime, distribuite tra il centro storico, la Cappella Sansevero e il Museo Nazionale Archeologico. Numerose sono state difatti le persone che, tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, li hanno invasi, spinti dal desiderio di attraversare le caratteristiche stradine delle botteghe presepiali, di vedere le bellezze scultoree del tempio dei “Di Sangro” e di apprezzare le suggestive testimonianze greco-romane del MANN.

Anche alla Reggia di Caserta sono accorsi molti turisti, così come in tanti si sono riversati in visita del Circuito Archeologico dell’Antica Capua e della Capua longobarda.  Nonostante la pandemia ancora in atto, il pubblico, in generale, ha mantenuto i livelli di guardia e sono stati rispettate le norme anti-covid. Seppur è ancora presto fare pronostici in merito alla prossima stagione turistica prevista durante il prossimo periodo natalizio in Campania, soprattutto a causa di una non trascurabile ed eventuale propagazione del virus, i dati riportati in questi giorni sono da intendersi come un significativo segnale di ripresa dell’intero settore, i cui numeri sono al momento effettivamente paragonabili a quelli del periodo pre-covid e pertanto è opportuno fare i dovuti scongiuri e augurarsi che il trend continui ad esser ancora positivo.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 646 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Comunicati 0 Comments

Ateneo Vanvitelli, pronta l’accoglienza degli studenti afghani

-Mentre stanno per arrivare i due giovani rifugiati etiopi appena immatricolati al corso di laurea in Molecular Biotechnology,  del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche grazie al  progetto University Corridors

Primo piano 0 Comments

La Capua che fa cultura, weekend vissuto tra Placito e Mozart

Luigi Fusco – È stato un weekend ricco di appuntamenti e di momenti significativi per l’arte e la cultura capuana. Grande successo di pubblico alla rievocazione del Placito, all’indomani del

Cultura 0 Comments

Appia Felix, il progetto culturale continua dopo il lockdown

Il periodo di lockdown dovuto all’emergenza Covid 19 non ha interrotto il processo di condivisione del “Progetto strategico culturale Appia Felix”, sperimentato nell’ambito  casertano con il  programma MuSST#2 Musei e

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply