Shakespeare a spasso con la storia, ad Aversa è Nostos Teatro

Shakespeare a spasso con la storia, ad Aversa è Nostos Teatro

Luigi Fusco

– Andrà in scena, dal 10 al 20 giugno prossimi, Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare con un allestimento site specific presso il complesso di San Francesco delle Monache ad Aversa. Iniziativa che rientra nel format teatrale A spasso con la Storia, ideato da Giovanni Granatina, Enzo Maiorca e Gina Oliva, giunto alla sua tredicesima edizione.

A rappresentare la commedia sarà la Compagnia Nostos Teatro con i suoi ottanta allievi-attori che, per tutta la durata dell’evento, saranno interpreti per ben due repliche a sera: alle 19.00 e alle 21.15.

“Per questa edizione di A spasso con la storia ritorna Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare” – ha dichiarato Giovanni Granatina, regista dello spettacolo con Dimitri Tetta, evidenziando l’importanza della location individuata, in quanto “ha risposto perfettamente alle esigenze sceniche, ma anche a quelle pratiche legate al distanziamento, permettendo alla compagnia di lavorare in sicurezza”.

“La prima edizione di A spasso con la storia si è svolta nelle strade della città di Aversa nel 2006, da allora ne sono seguite altre dodici, fino ad arrivare a questa del 2021” – ha aggiunto il regista Dimitri Tetta, sottolineando quanto la compagnia abbia valorizzato, negli anni, i luoghi di particolare interesse storico ed urbanistico attraverso le varie rappresentazioni teatrali proposte. 

“In questi anni il Nostos Teatro è diventato un punto di riferimento sul territorio della provincia di Caserta per la formazione teatrale, con numerosi allievi che partano dai 6 anni e arrivano all’età adulta” – ha, poi, concluso Gina Oliva, Presidente del Nostos Teatro. “Ci siamo resi conto di questo soprattutto nel lungo periodo della pandemia, in cui non abbiamo interrotto mai del tutto il lavoro, proprio su richiesta dei nostri affezionati allievi”. Lo spettacolo non sarà itinerante. Gli spettatori resteranno sempre al proprio posto, rispettando le regole del distanziamento. A muoversi tra vari “palchi” all’aperto saranno solo ed esclusivamente gli attori.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 272 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Mothers art, chiude la mostra di Delugan al Museo Campano

Magi Petrillo – Finissage della mostra le “Madri di Delugan” al Museo Provinciale Campano di Capua. L’esposizione, a cura dell’artista Gustavo Delugan, è stata allestita all’interno della sezione delle Matres

Primo piano 0 Comments

I luoghi del cuore del Fai, presentata online la decima edizione

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo lancia la 10ª edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” che si svolgerà dal 6 maggio al 15 dicembre

Primo piano 0 Comments

I Borbone e il presepio alla napolitana, il più grande a Caserta

Luigi Fusco – Ancora prima di arrivare a Napoli, nel 1734, Carlo di Borbone aveva contezza della locale tradizione presepiale, in quanto, sin da ragazzino, aveva avuto modo di vedere

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply