Notte dei Musei, apertura serale per i luoghi dell’Appia Felix

Notte dei Musei, apertura serale per i luoghi dell’Appia Felix

Luigi Fusco

-In occasione della diciassettesima edizione della Notte Europea dei Musei, organizzata dal Ministero della Cultura Francese, con il patrocinio dell’Unesco insieme al Consiglio d’Europa e all’Icom, la Direzione Regionale Musei della Campania, ha previsto per sabato 3 luglio l’apertura straordinaria dei Musei e dei Luoghi della Cultura dell’Appia Felix. I tre siti del Circuito Archeologico di Santa Maria Capua Vetere, composti da il Museo Archeologico dell’Antica Capua, l’Anfiteatro Campano e il Museo dei Gladiatori non chiuderanno, come da consuetudine, alle 19.00, ma resteranno aperti fino alle 22.00, con ultimo ingresso alle 21.30, con possibilità di acquisto del biglietto a solo 1 euro e con l’opportunità di partecipare ad un ricco programma di eventi organizzati a titolo gratuito.

Presso il Museo dell’Antica Capua si terrà l’iniziativa La Classe, L’Oeuvre! Ludoteca Museale Arteteca, progetto sostenuto dall’impresa sociale “Con I Bambini” nell’ambito del Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile. L’attività sarà condotta dalle operatrici della Cooperativa “Città Irene” e si svolgerà, dalle 19.00 alle 20.00, attraverso veri e propri laboratori didattici.

Nel sottoportico del Museo dei Gladiatori si terrà, inoltre, la mostra di Gianni Pontillo, autore del tema “Memorie del Sottosuolo, produzione artistica volta alla sensibilizzazione e l’educazione rispetto alle questioni ambientali. La personale è composta da cinque di opere su tela raffiguranti le tradizioni lavorative e produttive dell’area casertana, soprattutto per quanto concerne le attività legate all’allevamento.

Presso il Portico de Museo dei Gladiatori vi saranno, invece, le esibizioni del coro gospel a cura dell’associazione musicale “G.B. Pergolesi”, presieduta dal maestro Raffaele Salemme, con la direzione artistica di Flavia Salemme. Alle 20.30, 21.00 e 21.30, i visitatori verranno accolti dalle performance delle artiste Anna Venere Perrotta, Barbara De Blasio e Angela Farina.

Oltre gli eventi, ci saranno anche le aperture straordinarie, con accesso gratuito, che riguarderanno Palazzo San Carlo, storica residenza del mecenate della cultura e delle arti Gennaro Stroppolatini, presidente dell’associazione “Glia Amici di Palazzo San Carlo”. Al termine della visita il pubblico potrà assistere ad un’esibizione musicale all’interno dell’ampia e suggestiva corte.

Aprirà i battenti pure il Muteg-Museo del Teatro Garibaldi, con ingressi dalle 18.30 alle 21.30. Si potrà visitare la sezione del Museo Civico sammaritano dedicato al Teatro e al Cinema, con l’esposizione di reperti e documenti dell’Archivio Storico. A ricevere il pubblico sarà il direttore Vincenzo Oliviero. L’iniziativa verrà condotta nel rispetto delle recenti norme anti-covid.

About author

Luigi Fusco
Luigi Fusco 1074 posts

Luigi Fusco - Docente di italiano e storia presso gli Istituti Superiori di Secondo Grado, già storico e critico d’arte e guida turistica regione Campania. Giornalista pubblicista e autore di diversi volumi, saggi ed articoli dedicati ai beni culturali, alla storia del territorio campano e alle arti contemporanee. Affascinato dal bello e dal singolare estetico, poiché è dal particolare che si comprende la grandezza di un’opera d’arte.

You might also like

Attualità

Progetto Legalità, il Rotary Club Caserta ai Salesiani

-Giovedì 19 Gennaio alle 9, torna il Progetto sulla Legalità nelle scuole Casertane, il Rotary Caserta Terra di lavoro 1954 presieduto da Giuseppe Ianniello che già da qualche anno ha

Spettacolo

Your Promise, il nuovissimo disco Dj Beda ed Enzo Saccone

Emanuele Ventriglia -«Your Promise» è il titolo dell’ultimo brano dei dj Beda ed Enzo Saccone. Si tratta di due producer, spesso presenti nella Hit Mania Compilation. La canzone, di genere

Attualità

Buone Notizie, Caserta premia l’informazione al positivo

Claudio Sacco -Torna il Premio Buone Notizie. Vincitori dell’edizione 2020 sono: Andrea Monda, direttore de «L’Osservatore Romano», Maria Pia Ammirati, direttore delle «Teche Rai», il cuore dell’azienda televisiva nazionale, che nel