Caserta esporta cultura, la cucina di Stile Raro è a Brescia

Caserta esporta cultura, la cucina di Stile Raro è a Brescia

Maria Beatrice Crisci

– “La cucina casertana è protagonista a Brescia, capitale italiana della cultura insieme con Bergamo”. Ad affermarlo è Enzo Battarra, assessore alla cultura del Comune di Caserta. “Per noi è un onore che il ristorante casertano Stile Raro con il suo chef Cesario Oliva sia stato invitato al Castello Malvezzi di Brescia per un evento gastronomico di alto profilo. La cucina è cultura e Caserta in questi ultimi anni è sempre più riferimento a livello nazionale per le capacità dei suoi chef ma anche per la qualità dei suoi prodotti tipici. Un plauso a Stile Raro che fa cultura a Caserta ibridando l’alta cucina con l’accoglienza in una location da vera galleria d’arte”.

C’è tanta Caserta, infatti, nell’evento «Art Gourmet» che oggi 14 ottobre si terrà in serata al Castello Malvezzi a Brescia. Due gli chef stellati protagonisti, lo chef patron Alberto Riboldi e lo chef ospite Cesario Oliva del ristorante Stile Raro di Caserta. Sì, proprio Stile Raro, nel cuore della città capoluogo di Terra di Lavoro, a pochi passi dalla Reggia vanvitelliana. Una location d’eccezione in via del Redentore 15. Una galleria d’arte che è anche raffinato ristorante sempre più punto di riferimento per eventi esclusivi.

L’evento di questa sera è prodotto da Fabio Palazzi Italy ed è destinato ad essere un appuntamento esclusivo. Una luxury dinner dove i principali ingredienti saranno il rinomato caviale Calvisius accompagnato da una bollicina francese di Champagne Comte de Montaigne.

I 100 ospiti previsti per la serata, impreziositi dalla presenza del direttore e conduttore Alfonso Signorini e Valeria Marini, verranno accolti nelle prestigiose e antiche Sale di Castello Malvezzi, in cui saranno esposti i gioielli di Chantecler.  A seguire, nella Sala della Serra verrà proposto un aperitivo in show cooking a cura di Alberto Riboldi e Cesario Oliva. In seguito, nell’elegante Salone delle Feste di Castello Malvezzi verranno serviti i signature dishes di chef Alberto Riboldi. Infine verrà servito uno speciale Gin Tonic di Gin Aro, la cui particolarità è il cambio di colore.

Una esperienza sensoriale e gastronomica messa in atto dallo chef, padrone di casa, Alberto Riboldi, che unisce sapientemente nei suoi piatti i prodotti tipici della tradizione bresciana ad accostamenti moderni e creativi. E poi il legame con il territorio bresciano e il Ristorante Castello Malvezzi, con la sua storica nomea, sono un punto di riferimento per gourmand locali e non. Lo Chef Riboldi, da dieci anni, con il Ristorante Castello Malvezzi, è impegnato a mantenere alto il valore della cucina italiana nel mondo con prodotti di prestigio ed eccellenze italiane.

Un menù ricercato e piatti preparati a base di caviale “Calvisius”. Per la prima volta il caviale diventa un ingrediente per tantissime portate infatti lo troviamo negli antipasti, nei primi e nei secondi che si accosta a piatti della tradizione, eccellenze locale realizzate con materie prime provenienti dal territorio bresciano di altissima qualità. 

Il tutto accompagnato dalle bollicine Comte de Montaigne, una Maison di Champagne de Prestige che ha portato in Italia le finissime bollicine dell’Aube, il vero luogo di origine dello champagne: Infatti, proprio nella Cote-des-Bar, dove oggi sorgono i 40 ettari di vigneti della Maison, nel XIII secolo fu piantato il primo ceppo di Chardonnay di tutta la Francia, importato dai cavalieri di ritorno dalle Crociate. La Maison produce Cuvée di qualità Premium che combinano eleganza e complessità, nate nel rispetto dei tempi della natura, con un lungo processo di vinificazione di 55 mesi. Cuore, autenticità e bon vivre sono da sempre i tratti identitari della Maison che si sposano a pieno con la serata.

La serata condotta da Fabio Palazzi, vede la presenza della performer/cantante Morena Martini, dell’Orchestra Filarmonica della Franciacorta diretta dai maestri Emiliano Facchinetti, presidente e direttore musicale, Edmondo Mosè Savio, pianista. Per la prima volta vedremo un’orchestra scomposta posizionata lungo tutto il percorso del Castello, a iniziare dall’ingresso, segnato dal Black and Gold Carpet, un’idea unica e innovativa realizzata da Fabio Palazzi Italy. L’orchestra accompagnerà gli ospiti con sottofondi musicali realizzati ad hoc per l’evento. Inoltre, durante la serata raffinatissime modelle di note agenzie dell’alta moda di Milano sfileranno con i preziosi gioielli Chantecler.  

Un evento concepito per stupire e per far incontrare il mondo dell’enogastronomia con quello della cultura realizzato anche grazie al contributo di Chantecler Capri, Givova, e Calvisius Caviar.

About author

Maria Beatrice Crisci
Maria Beatrice Crisci 9778 posts

Mi occupo di comunicazione, uffici stampa e pubbliche relazioni, in particolare per i rapporti con le testate giornalistiche (carta stampata, tv, radio e web).Sono giornalista professionista, responsabile della comunicazione per l'Ordine dei Commercialisti e l'Ordine dei Medici di Caserta. Collaboratrice de Il Mattino. Ho seguito come addetto stampa numerose manifestazioni e rassegne di livello nazionale e territoriale. Inoltre, mi piace sottolineare la mia esperienza, più che ventennale, nel mondo dell'informazione televisiva, come responsabile della redazione giornalistica di TelePrima, speaker e autrice di diversi programmi. Grazie al lavoro televisivo ho acquisito anche esperienza nelle tecniche di ripresa e di montaggio video, che mi hanno permesso di realizzare servizi, videoclip e spot pubblicitari visibili sulla mia pagina youtube. Come art promoter seguo alcune gallerie d'arte e collaboro con alcuni istituti scolastici in qualità di esperta esterna per i Laboratori di giornalismo. Nel 2009 ho vinto il premio giornalistico Città di Salerno.

You might also like

Primo piano

La guerra vista dagli scienziati, Capaccioli speaker nell’Arena

 Pietro Battarra  – Spartacus va alla guerra. Dinanzi all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, quello che fu l’arena del gladiatore tracio, Massimo Capaccioli, professore emerito di Astrofisica all’Università Federico II

Attualità

Aldo Moro, quarant’anni dopo. Era il volto umano della politica

Luigi Pezzella – Sono trascorsi ben quarant’anni dal 9 maggio 1978, dall’assassinio del presidente Aldo Moro, dopo quei 55 giorni di prigionia che videro un Paese intero afflitto e segnato da

Primo piano

Visioni Reali, su Eventbrite i biglietti per il film di Capuano

Maria Beatrice Crisci -Da questa mattina alle 11 su Eventbrite sono disponibili i biglietti per il secondo appuntamento di Visioni Reali. L’appuntamento è mercoledì 20 luglio alle ore 21. L’omaggio